Fabio Quagliarella, attaccante della Juventus classe 1983, è a un passo dal Torino. Dopo una lunga serie di trattative, i bianconeri e i granata avrebbero raggiunto un’intesa. La fumata bianca sarebbe giunta sulla base di 3 milioni di euro più il passaggio di un giocatore dalla primavera del Toro a quella dei Campioni d’Italia. Da tempo Quaglirella e il suo agente, Bozzo, avevano un’intesa con la società del patron Cairo.

Questo trasferimento per il bomber partenopeo è un ritorno alle origini avendo  fatto parte delle giovanili del Torino negli anni novanta e avendo vestito la maglia granata nel 2004-2005.

Dopo la cessione di Mirko Vucinic all’Al Jazira, la Vecchia Signora sta per chiudere un altro affare in uscita nel reparto avanzato. Ora bisognerà valutare la posizione di Sebastian Giovinco. Il suo contratto è in scadenza nel 2015 e anche lui potrebbe abbandonare la Juve. Su di lui ci sarebbe l’interesse del Galatasaray di Cesare Prandelli. Con i probabili arrivi di Morata e Iturbe si va verso una vera rivoluzione per l’attacco bianconero.

La cessione di Quaglirella era nell’aria in quanto Conte aveva deciso di non convocarlo per il raduno dei bianconeri in programma per la giornata di ieri. Niente da fare per il Verona che avrebbe desiderato il giocatore.