L’attaccante svedese Zlatan Ibrahimovic ha ufficializzato il suo addio al Paris Saint-Germain attraverso un post pubblicato sui suoi account Social. Ma non un addio qualunque, anzi: come sempre Ibra deve distinguersi dalla massa e anche questa volta, ci è riuscito.

Il suo, infatti, è un messaggio non proprio normale: “Sono arrivato come un re, me ne vado come una leggenda”. Dopo settimane di suspence, dunque, ecco l’ufficialita: “Domani è la mia ultima gara al Parco dei Principi”. Lo svedese lascia il club che l’aveva accolto nel 2012. In totale, per lui, quattro stagioni con numeri pazzeschi, l’ultima chiusa con 36 reti in Ligue 1 in 30 presenze. Ha vinto tutto in Francia, ora prova a farlo in un altro paese.

Ora, rimane da capire: dove? A 34 anni, Ibrahimovic potrebbe tornare in Italia, dove Milan e Inter lo aspettano; oppure sbarcare in Premier League, in quel Manchester United che lo corteggia da mesi e dove andrebbe a riabbracciare José Mourinho. Ma rimane aperta anche l’ipotesi Stati Uniti, con la Major League Soccer, e la Cina, due paesi pronti a riempirlo d’oro ma dove il livello forse non è proprio così eccelso da entusiasmare Ibrahimovic.

Nato a Malmo il 3 ottobre del 1981, in carriera ha indossato le maglie di Ajax (74 presenze e 35 reti), Juventus (70, 23 gol), Inter (88-57), Barcellona (29-16), Milan (61-42) e, appunto, Paris Saint-Germain (121-111). Ha vinto tanto, tranne la Champions League: due campionati olandesi (Ajax: 2001-2002, 2003-2004), una Coppa d’Olanda (Ajax: 2001-2002), una Supercoppa d’Olanda (Ajax: 2002), tre Supercoppa italiana (Inter: 2006, 2008, Milan: 2011), quattro Scudetti (Inter: 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, Milan: 2010-2011), due Supercoppa di Spagna (Barcellona: 2009, 2010), una Liga spagnola (Barcellona: 2009-2010), quattro volte la Ligue 1 francese (2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016), tre Supercoppa di Francia (Paris Saint-Germain: 2013, 2014, 2015), tre Coppa di Lega francese (Paris Saint-Germain: 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016), una Coppa di Francia (Paris Saint-Germain: 2014-2015), una Supercoppa UEFA (Barcellona: 2009) e una Coppa del mondo per club (Barcellona: 2009).