E se a vendicare il Milan fossero proprio i milanisti emeriti? Il pareggio che il Paris St. Germain ha strappato al Parco dei Principi contro il Barcellona non è sicuramente il miglior biglietto da visita per il ritorno al Camp Nou – d’altra parte, se non ti mette al sicuro un 2-0 casalingo, figuriamoci un 2-2. Eppure, volendo rinverdire i fasti dell’aruspicina, i presagi per un possibile, clamoroso ribaltone non mancano: a partire dal modo avventuroso con cui i parigini inturbantati hanno agguantato il pari e per finire, naturalmente, con il tutt’altro che lieve infortunio occorso a Leo Messi (foto by InfoPhoto).

La Pulce Mannara, dopo aver segnato il primo, splendido gol della contesa di ieri sera, ha infatti dovuto abbandonare il match causa infortunio muscolare. E oggi, tramite il profilo Twitter blaugrana, è arrivata anche la sentenza: stiramento al bicipite femorale destro. Il che significa quantomeno venti giorni di stop, salvo complicazioni, e tanti cari saluti alla gara di ritorno. Ora, è chiaro che il Barcellona non è solo Messi, e che andare a vincere al Camp Nou resta pur sempre un’impresa per pochi eletti; ma è innegabile che, senza il suo minuscolo totem, la macchina catalana faccia meno paura. Peraltro, al ritorno mancherà anche Mascherano, che rischia addirittura di aver chiuso in anticipo la stagione, e il Puyol di questi tempi non sembra una muraglia invalicabile. Ibra, Thiago, Carletto: se non ora, quando?