Che c’è di meglio di una bella infornata di pronostici Serie A per festeggiare il primo giorno di primavera? Vi vengono in mente mille altre idee migliori? Okay, può essere, ma magari azzeccare il primo multiplo primaverile potrebbe farvi cambiare idea. Abbandonando il misero Milan di Inzaghi a se stesso, come ha peraltro fatto anche la Curva Sud, concentriamoci sulle gare di domani: un programma anomalo, con un anticipo del mezzodì (Empoli-Sassuolo), Juve-Genoa alle 15 e infine un superturno serale con la bellezza di sei posticipi, tra cui spicca un Sampdoria-Inter che sa tanto di ultima spiaggia per i nerazzurri. Anzi: ci piace a tal punto, l’orgia di posticipi domenicali, che ci dedichiamo solo a lei. Ecco il nostro consiglio per il multiplo:

Lazio-Verona 1 con handicap: quota 2,10

Due squadre in ottima salute, come testimonia la recente sfilza di risultati positivi (cinque vittorie consecutive per i biancocelesti, quattro gare di imbattibilità per i gialloblu), anche se forse le motivazioni della Lazio, in piena corsa non solo per il terzo posto ma a questo punto anche per il secondo, dovrebbero far pendere la bilancia dalla parte dei ragazzi di Pioli. La quota non particolarmente invitante (1,40) ci suggerisce di virare verso altre opzioni: la più prudente è l’over 2,5 (nelle ultime sei sfide dirette sono state realizzate in tutto 34 reti), la più ardita è l’1 con handicap. Attirati dalla quota più alta, andiamo con quest’ultima.

Napoli-Atalanta 1: quota 1,43

Il vecchio, caro Reja ha rimesso subito in linea l’Atalanta alla sua maniera: due 0-0 consecutivi e due punticini preziosi per la salvezza. Non sarà facile ripetersi contro il suo Napoli, che ha bisogno assoluto di una vittoria per restare agganciato alla corsa per il secondo/terzo posto in classifica. Sinceramente, non vediamo altro risultato al di fuori dell’1.

Sampdoria-Inter 1: quota 2,55

Brutta storia, per il Mancio, dover chiedere punti vitali alla sua Samp, allenata dal suo Sinisa. Storia ancor più brutta se pensiamo che in questo momento i blucerchiati sono una squadra fatta e finita, con certezze acquisite e un sogno europeo a portata di mano, mentre nerazzurri sono alle prese con la quarta stagione fallimentare consecutiva e sarà molto dura trovare le motivazioni per sfangarla fino a maggio. Icardi-Eto’o è una sfida nella sfida tra due grandi ex, ma crediamo che alla fine a ridere saranno i genovesi. Anche perché l’Inter non perde contro la Samp da otto gare e ha vinto le ultime tre trasferte di Marassi sponda blucerchiata: è ora che la ruota giri.

Cesena-Roma 1: quota 4,50

E qui si cerca di far saltare il banco. Non c’è altra spiegazione, per questa puntata, che la peculiarità dell’equilibrio emotivo e psicologico di Roma e della Roma. Il lento disfacimento di tutto quanto ha costruito Garcia in questi 18 mesi ha trovato il suo culmine giovedì scorso contro la Fiorentina, quando è sembrato evidente l’ammutinamento dei giocatori nei confronti del tecnico. Con Sabatini con il foglio delle dimissioni in mano, Garcia al passo di addio, la tifoseria in rivolta e lo spogliatoio spaccato in due, l’idea di un’impresa cesenate non ci sembra così assurda, tutt’altro. E’ un rischio, ma se non si rischia in queste occasioni…

Un multiplo a quattro eventi che paga 36 volte l’importo scommesso.