Dopo la tre giorni europea, ritorna la Serie A con la 28.a giornata, anch’essa spalmata sull’intero weekend lungo. S’inizia questa sera con l’anticipo del Bentegodi tra Verona e Inter, match chiave per la corsa a un posto in Europa League. Ricco il programma domenicale, in cui spicca l’ennesima prova d’appello del Milan di Seedorf, impegnato a San Siro contro il Parma di Donadoni e Cassano, nonché il posticipo serale delle due litiganti Fiorentina e Juventus, impegnate rispettivamente in casa contro il Chievo e a Marassi contro il Genoa. Infine, doppio Monday Night con Torino-Napoli e Roma-Udinese. Ecco il nostro consiglio per il multiplo:

Milan-Parma X2: quota 1,92

Gli strascichi del post-Atletico si faranno sentire ancora a lungo in casa Milan, e non è escluso che si trasformino in un’autentica resa dei conti all’interno dello spogliatoio. Atmosfera plumbea, e non potrebbe essere altrimenti, che certo non aiuta a preparare una partita complicatissima contro il Parma di Donadoni, la squadra migliore del 2014 dopo la Juventus che teoricamente il Milan dovrebbe battere per mantenere accesa la speranziella europea. Ma, onestamente, non ci sono elementi né statistici né tecnici per puntare sul riscatto del Diavolo

Fiorentina-Chievo 1: quota 1,53

Un solo punto nelle ultime 4 giornate, con 0 gol all’attivo nelle ultime 2, rappresenta un bottino decisamente anomalo per la Fiorentina di Montella, che resta una delle squadre meglio organizzate del campionato. E il Chievo, con 2 vittorie negli ultimi 3 turni, è un avversario meno morbido di quanto non potrebbe suggerire la classifica. Tuttavia, il pieno di entusiasmo viola dopo la mezza impresa di Europa League contro la Juve, e la considerazione che Mario Gomez e compagni dovranno pur tornare a vincere, ci spinge verso il segno 1

Genoa-Juventus no goal: quota 1,73

16 febbraio 2013, Roma-Juventus 1-0, capolavoro balistico di Totti. Sono passati 13 mesi dall’ultima volta in cui la Juventus non è riuscita ad andare a segno in campionato, record assoluto per la Serie A. Una serie che prima o poi dovrà interrompersi, il problema è ovviamente stabilire il quando. Considerate le ultime fatiche dei bianconeri, meno brillanti di qualche tempo fa, gli acciacchi degli attaccanti e il fatto che il Genoa ha mantenuto la porta imbattuta nel 50% delle partite sin qui disputate in casa, potremmo puntare proprio sul match di Marassi. Nel caso ci sbagliassimo, ci sono sempre buone possibilità che sia la Juve a non beccare gol

Torino-Napoli goal: quota 1,70

Due squadre celebri per il loro gioco arioso e offensivo che, curiosamente, stanno attraversando entrambe un periodo di straordinaria sterilità: il Toro non segna un gol da un mese esatto (17 febbraio, Verona-Torino 1-3), il Napoli ne ha segnati solo 3 nelle ultime 4 partite, Coppa compresa. Quale miglior occasione per tornare a darsi da fare a braccetto?

Roma-Udinese goal: quota 1,95

Qualche dato sparso. L’ultima squadra ad aver infilato De Sanctis all’Olimpico è stata la Fiorentina, l’8 dicembre scorso. Nelle ultime 10 partite, la Roma ha fatto registrare ben 9 no goal. I giallorossi non sono andati a segno nelle ultime 2 partite. L’Udinese, reduce da 2 no goal di fila, ha fatto registrare ben 30 goal (13 fatti e 17 subiti) nelle ultime 10 giornate. Ricapitolando: è probabile che la Roma tornerà a buttarla dentro, ma non ci sorprenderebbe se lo facesse anche l’Udinese

Un multiplo a 5 eventi che paga circa 18 volte la posta

(foto by InfoPhoto)

LEGGI ANCHE:

Milan, nuovo stadio da 60mila posti

Del Piero, addio al Sydney vicino

Palacio-Inter fino al 2016