Primo multiplo del 2014 che si preannuncia più insidioso del solito. Complicato, infatti, immaginare come le squadre si presentino alla 18.a giornata di Serie A dopo la sosta, che potrebbe aver azzerato, o quantomeno corrotto, le tendenze affermatesi nelle settimane precedenti: chi era lanciato prima del Natale (vedasi Inter del post-derby, foto by InfoPhoto) potrebbe aver pagato le due settimane di inattività, mentre chi stava procedendo a tentoni potrebbe aver messo benzina e motivazioni nel motore. Ma noi restiamo fiduciosi: eccovi il nostro consiglio per il multiplo dell’Epifania.

Fiorentina-Livorno 1: quota 1,30

Derby toscano squilibrato come non mai, coi viola che vincono e danno spettacolo (e lo danno anche quando perdono) e il Livorno che nelle ultime 6 gare ha raccolto un solo punto (contro il Milan). Difficile pensare che gli amaranto possano uscire dal Franchi con tutte le ossa al loro posto

Napoli-Sampdoria 1: quota 1,35

I partenopei hanno bisogno di una partenza lanciata per poter ancora nutrire qualche sogno di gloria in campionato, e questo è ancor più vero nel giorno in cui si sfidano Juventus e Roma. La Samp di Mihajlovic è squadra quadrata, ma deve ancora perdere una gara da quando il serbo si è seduto in panchina…

Parma-Torino gol ospite: quota 1,42

I padroni di casa hanno chiuso il 2013 con una serie di 6 risultati utili consecutivi (5 pareggi e 1 vittoria), meglio di loro hanno fatto i granata, la cui serie positiva è pari a 5, ma con ben 4 vittorie e uno score di 13 punti su 15 a disposizione. Il match del Tardini si presenta come molto equilibrato e ce ne terremmo alla larga, se non avessimo notato che il Toro va in gol da 8 gare consecutive e che ha timbrato in 6 delle 8 trasferte fin qui disputate. Di converso, la squadra di Donadoni ha incassato almeno una rete in 7 delle 9 gare casalinghe. Andiamo con il gol ospite

Genoa-Sassuolo 1: quota 2,00

Confronto tra due dei peggiori attacchi del torneo a confronto – a 17 gol, solo Catania, Livorno e Chievo hanno fatto peggio. Il Grifone non vince da 5 partite, il Sassuolo ne ha perse 3 di fila e non conosce il gusto del gol dal 1 dicembre scorso. Gara in equilibrio, ma ci fidiamo della voglia di riscatto di Gilardino e compagni

Milan-Atalanta over 2,5: quota 1,80

Il primo incontro dell’anno sorride spesso al Milan, che negli ultimi 10 anni ha fatto registrare 8 vittorie e 2 pareggi in 10 partite, e ancor più spesso ad Allegri, che nel mese di gennaio non perde una gara dal 2009. Visto che il momento di mediocrità generalizzata non consente pronostici spavaldi nemmeno contro l’Atalanta (6 punti nelle ultime 9 gare, perfino peggio dei rossoneri), ci affidiamo all’istinto

Lazio-Inter gol: quota 1,65

I nerazzurri hanno segnato nelle ultime 10 gare e non hanno ancora chiuso una trasferta senza una rete all’attivo (8 su 8). La Lazio, invischiata in una crisi tecnica seconda solo a quella del Milan, non può permettersi un altro cappotto, dopo il 4-1 rimediato a Verona a fine dicembre. Considerando che i biancocelesti hanno fatto breccia in 6 delle 8 gare casalinghe fin qui disputate, e che la difesa nerazzurra è tra le più gioconde del torneo (prima del derby, 18 reti incassate in 10 gare), ci sentiamo tranquilli con un segno goal

Un multiplo a 6 eventi, che paga circa 16 volte la posta.