La 37.a e penultima giornata della Serie A 2013-2014 offre un menu interessante soprattutto per quanto riguarda l’intricatissima lotta per l’Europa League, con due scontri diretti (Inter-Lazio al sabato e Torino-Parma alla domenica) e la trasferta del Milan a Bergamo. Fari puntati anche sulla bagarre-salvezza, col Sassuolo che cerca contro il Genoa i 3 punti che chiuderebbero virtualmente ogni discorso. Nel tardo pomeriggio della domenica, infine, ecco la sfida tra Roma e Juventus (foto by InfoPhoto), carica di significati anche se lo scudetto è già stato assegnato. Via con i pronostici:

Atalanta-Milan 2: quota 1,55

Galvanizzato dalla prima vittoria nel derby da tre anni a questa parte, il Milan di Seedorf prosegue la sua caccia a un posto in Europa League, obiettivo che passa necessariamente da una doppia vittoria nelle ultime due di campionato. Bergamo è un campo tradizionalmente spinoso per i rossoneri, ma in linea teorica dovrebbe risultare decisivo l’abisso motivazionale che separa le due squadre in questo finale di torneo, ben rappresentato dall’andamento nelle ultime 5 giornate: Atalanta 1 punto, Milan 12

Sassuolo-Genoa 1: quota 1,45

Tra una squadra che sta per toccare con mano il sogno-salvezza dopo aver creduto di essere spacciata, e una squadra che può dirsi in vacanza oramai da diverse settimane (una vittoria nelle ultime 10 gare), passa tutta la differenza del mondo. Peraltro, il Sassuolo non fa registrare segno 1 da ben 8 incontri. Votiamo neroverde

Torino-Parma goal: quota 1,57

Per una volta, la banalissima frase motivazionale “ci aspetta una finale” corrisponde assolutamente al vero, e per entrambe le squadre. Non c’è spazio per far calcoli: chi vince questa sfida andrà molto probabilmente in Europa, chi la perde resta a casa e chi la pareggia fa felice il Milan. Ecco perché ci attendiamo una sfida aperta, da goal

Sampdoria-Napoli goal: quota 1,50

Non sarà facile per Mihajlovic e Benitez trovare le parole giuste per toccare le corde motivazionali dei propri giocatori, ormai mentalmente proiettati chi verso i Mondiali, chi verso le spiagge. Facile immaginare un match giocato senza patemi d’animo, ergo da segno goal

Roma-Juventus X: quota 3,40

Sarebbe stata la partita dell’anno, se solo il calendario l’avesse prevista qualche settimana fa. E invece questo Roma-Juventus rischia di diventare solo un match tra le due migliori squadre d’Italia ormai in disarmo, per di più in un clima guastato dalle recenti violenze (e non parliamo delle polemiche arbitrali). In realtà, a parte l’ovvia rivalità, qualche obiettivo secondario è pur rimasto: la Juve vuole raggiungere la storica quota dei 100 punti, la Roma vuole chiudere in bellezza quella che da un punto di vista aritmetico è la miglior stagione della sua storia. Considerato che entrambe le squadre non pareggiano da una vita – la Roma dall’1 marzo, la Juve addirittura dal 9 febbraio – crediamo che la X sia la giocata più invitante

Multiplo a cinque eventi che paga circa 19 volte l’importo scommesso