Pronostici della 27.a giornata di Serie A dai toni forti, con due sfide di alta quota – Juventus-Fiorentina alle 12.30 di domenica e il posticipo Napoli-Roma – ma anche lo scontro diretto tra le due squadre più sorprendenti della Serie A, il Parma e il Verona, alla caccia di un posticino in Europa League. Per il Milan l’anticipo del Friuli contro l’Udinese, mentre l’Inter va alla caccia di conferme domenica pomeriggio a San Siro contro un Torino in flessione. Ecco il consiglio per il multiplo:

Udinese-Milan goal: quota 1,73

Tre dati. Il primo: contando anche la Champions League, sono 4 partite consecutive che il Milan fa registrare il segno no goal: una serie abbastanza casuale, se consideriamo le molte occasioni dilapidate contro Atletico e Juventus, e le molte concesse al Bologna il 14 febbraio. Il secondo:  l’Udinese è in crisi, con 2 sole vittorie in 9 gare del 2014 e 2 gol incassati a partita di media. Il terzo: Seedorf farà molto turnover in vista del ritorno di Champions League di mercoledì sera, verranno schierati due giocatori poco dinamici come Honda e Robinho e questo potrebbe influire negativamente sull’equilibrio di squadra faticosamente raggiunto nelle ultime settimane. Indizi significativi che ci orientano verso il segno goal

Inter-Torino over 2,5: quota 1,73

Il Torino non va in gol da due partite consecutive, contro Juventus e Sampdoria in casa, chiuse con altrettante sconfitte. Nello stesso lasso di tempo, l’Inter ha ottenuto due pareggi, l’1-1 casalingo contro il Cagliari e lo 0-0 di Roma sponda giallorossa. Periodo di magra per gli attacchi, insomma (e quello nerazzurro latita da un bel pezzo: solo 7 reti nelle ultime 10 partite), che potrebbe tuttavia finire anche grazie alle assenze delle rispettive difese: l’Inter dovrà fare a meno di Samuel e Juan Jesus, il Toro, che sta anche peggio, di Glik, Bovo, Maksimovic, Moretti e Pasquale. Insomma, sembra la volta buona per divertirsi un po’ (come all’andata, finì 3-3)

Lazio-Atalanta 1: quota 1,63

Harakiri in Europa League a parte, da quanto c’è Reja la Lazio è tornata una squadra più o meno costante: in 9 gare, i biancocelesti hanno ottenuto 19 punti, frutto di 5 vittorie, 4 pareggi e una sola sconfitta (peraltro evitabile, a Catania). L’Atalanta, invece, è stata molto incostante negli ultimi tempi, passando con disinvoltura da trionfi tipo 3-0 al Napoli a tracolli come lo 0-4 interno per mano del Parma. L’andamento esterno negativo dei nerazzurri in questo campionato (5 punti in 13 trasferte) e, in generale, all’Olimpico contro la Lazio (6 vittorie laziali negli ultimi 7 incroci), ci convincono a giocare 1

Sampdoria-Livorno 1: quota 1,75

I blucerchiati hanno risposto alla grande al rovescio interno contro il Milan, andando a espugnare l’Olimpico di Torino con una prova tutta sostanza. Bene anche il Livorno, nell’ultimo turno contro il Napoli (1-1), ma qui i demeriti cronici della squadra di Benitez sembrano ben superiori ai meriti dei toscani. Ci fidiamo di Miha

Napoli-Roma goal: quota 1,63

La Roma è la regina assoluta del no goal in Italia: ben 19 in 26 partite, peraltro quasi tutti concentrati nello stesso periodo (5 in 6 partite tra novembre e dicembre), contro una media-torneo di circa 13. Tutto merito, naturalmente, dell’eccellente organizzazione difensiva di Garcia. Tuttavia, questa ha tutta l’aria di essere una di quelle gare divergenti dalle consuetudini: il Napoli al San Paolo è una macchina da gol (28 in 13 match), anche se ha perso troppi punti contro le piccole squadre e, dopo i primi 5 match casalinghi con 0 gol al passivo, in 7 degli altri 8 ha sempre incassato almeno una rete; da parte sua, la Roma ha segnato in 10 delle 12 trasferte fin qui disputate, restando a secco soltanto contro Lazio e Juventus. Alta probabilità di un segno goal

Un multiplo a 5 eventi che vale circa 16 volte la posta in palio.

LEGGI ANCHE:

Benitez prepara la sfida con la Roma

Milan, prima lo stadio e poi la cessione?

Juve alla caccia della rivincita contro la viola