La 26.a giornata di Serie A presenta un menu ricco per gli appassionati ma anche per i malati di pronostici. Due i big match in programma: Roma-Inter, sabato sera all’Olimpico, e Milan-Juventus, posticipo domenicale. Attenzione anche a Fiorentina-Lazio, sempre domenica sera, sfida importante per la corsa a un posto in Europa. Ecco il nostro consiglio per il multiplo:

Genoa-Catania 1: quota 1,95

Ragionamento al confine del mistico: nelle ultime 4 partite il Genoa ha raccolto un solo punto contro il Catania, l’1-1 dell’andata; d’altra parte, negli ultimi 23 scontri diretti non si sono mai verificati 2 pareggi consecutivi; infine, il Catania non vince fuori casa da oltre un anno. Aggiungiamoci il discreto stato di forma dei rossoblu e, di converso, un nuovo scivolone nella depressione degli etnei dopo il 2-0 tagliagambe contro il Chievo. Mescoliamo insieme i tre ingredienti e otteniamo un segno 1 blindato

Sassuolo-Parma 2: quota 2,15

Derby emiliano apparentemente segnato già in partenza: il Sassuolo ha perso 10 delle ultime 11 partite, il Parma viaggia a medie-Champions League, con 25 punti fatti negli ultimi 13 incontri, tutti senza sconfitte. E se Malesani decidesse di fare uno sgambettino proprio alla squadra che condusse alla sua ultima grande vittoria (la Coppa UEFA del 2009)? Può succedere, ma sulla carta questo è un 2 blindato

Torino-Sampdoria gol ospite: quota 1,53

In casa, il Toro ha beccato almeno un gol in 10 occasioni su 12. Con la stessa frequenza la Samp ha segnato almeno un gol lontano da Marassi. Infine, i blucerchiati non hanno gonfiato la rete nelle ultime due gare contro Roma e Milan. Puntiamo su questo, ingolositi anche da una quota discreta

Fiorentina-Lazio 1: quota 1,90

9 gol incassati nelle ultime 4 partite, e mica contro il Real Madrid: gli avversari si chiamavano Catania, Sassuolo e Ludogorets (2 volte). Insomma, c’è qualcosa che non va nella difesa della Lazio di Reja, anche se l’attacco gira decentemente (7 reti segnate). Domenica sera si troverà di fronte una Fiorentina reduce da una sola vittoria nelle ultime 5 di campionato e incazzata nera per le recenti vicende arbitrali. In più, i diversi destini in Europa League avranno sicuramente un peso sull’umore. Andiamo con il successo dei montelliani

Milan-Juventus goal: quota 1,68

Si fronteggiano una squadra che segna ininterrottamente da 25 partite consecutive, la Juventus, e una che in casa è sempre andata in gol tranne che in un’occasione, il 2 novembre contro la Fiorentina. Siccome il risultato, in partite del genere, spesso sfugge alla logica delle statistiche, allora ci limitiamo a indicare il segno goal come il più probabile

Un multiplo a cinque eventi che vale circa 21 volte la posta in palio

LEGGI ANCHE:

Il complotto arbitrale non muore mai

Ranking UEFA, Italia al sicuro

Pes 2014, il nuovo data pack