Classico appuntamento settimanale coi pronostici di Leonardo per la 23.a giornata di Serie A. Giornata dominata da due big match: Napoli-Milan, anticipo di questa sera, e Lazio-Roma, che si giocherà domani pomeriggio all’Olimpico di Roma. Entrambe sono presenti nel nostro multiplo, insieme al match del mezzodì Torino-Bologna, alla sfida salvezza tra Livorno e Genoa e al posticipo domenicale tra Inter e Sassuolo, le due peggiori squadre del campionato in questo inizio di 2014.

Napoli-Milan over 2,5: quota 1,75

Il Napoli ha segnato 24 reti in 11 gare casalinghe. Il Milan ne ha segnati 20 in 11 trasferte (contro i 15 segnati a San Siro), beccandone 22. Squadre lunghe, piene zeppe di attaccanti imprevedibili in positivo e difensori imprevedibili in negativo. Indecisi tra il segno goal e l’over 2,5, propendiamo per quest’ultimo perché paga meglio

Torino-Bologna 1: quota 1,67

Può il derelitto e contestato Bologna fermare il lanciatissimo Torino di Ventura? Sì, ma senza il suo miglior giocatore, Alessandro Diamanti, spedito in Cina da Marcello Lippi nella notte tra giovedì e venerdì, l’impresa si fa un po’ più complicata. Diciamo improbabile. Diciamo improbabilissima

Lazio-Roma 1X: quota 1,74

Se c’è una partita che si ribella a ogni tentativo di ingabbiarla nella statistica, questa è il derby di Roma. Se volessimo ragionare su numeri e tendenze, allora non potremmo che notare che, delle ultime 11 stracittadine, ben 10 si sono chiuse con il segno under 3.5. Se volessimo ragionare su quanto si vede in campo, allora andremmo sereni con un successo della Roma cannibale di Garcia. Ma, come detto, il derby sfugge a queste dinamiche e noi facciamo esattamente il contrario di quello che ci suggerisce la logica. Logico, no?

Livorno-Genoa over 2,5, quota 2,05

Il Livorno è abbonato all’over 2,5: ben 7 delle ultime 9 gare degli amaranto si sono chiuse con questo segno, 4 di queste consecutive. Il Genoa, da parte sua, ha questo vizietto soprattutto in trasferta: 3 delle ultime 4 si sono chiuse con 3 o più gol complessivi.

Inter-Sassuolo 1 primo tempo: quota 1,83

Il posticipo domenicale mette di fronte le peggiori squadre di questo 2014: l’Inter di Mazzarri, 2 punti in 5 gare e ancora a secco di vittorie, e il Sassuolo di Malesani, che ha rimediato 4 sconfitte (7 nelle ultime 8) e la clamorosa vittoria contro il Milan. Non crediamo che Hernanes, da solo, possa cambiare il destino di una squadra mal costruita come quella nerazzurra, ma per questioni puramente statistiche prima o poi l’Inter dovrà tornare a vincere. Contro il Catania, due settimane fa, è andata male; stavolta sarà diverso, già a partire dal primo tempo. Anche perché serve un segnale.

Un multiplo a cinque eventi che paga circa 20 volte la posta in palio.