Tutti pronti per i pronostici di Serie A della 13.a giornata, che si dipanerà lungo tre giorni, da oggi fino a lunedì, con il Monday Night tra Sampdoria e Napoli. Il menu è particolarmente ricco di domenica: alle ore 15, a San Siro, il Milan proverà a riprendere confidenza con il concetto di vittoria, che gli sfugge ormai da 40 giorni, anche se l’Udinese è tutt’altro che un avversario morbido. Alle ore 18 sarà la volta del derby della Mole, Juventus-Torino, coi bianconeri ovviamente favoriti anche per via delle statistiche, come vedremo più sotto. Gran chiusura di weekend con un Roma-Inter da leccarsi i baffi, con Roberto Mancini che ritroverà il suo principale avversario dal 2006 al 2008, anche se oggi le parti si sono evidentemente invertite. Ecco il nostro consiglio per il multiplo:

Milan-Udinese 1: quota 1,65

Prima o poi, chissà, il Milan dovrà tornare a vincere una dannata partita di campionato. visto che non gli succede dal 19 ottobre scorso e in casa addirittura dal 4 ottobre. L’Udinese, di per sé, non è un avversario comodo, ma a San Siro ultimamente perde di frequente (solo 2 punti nelle ultime 7 gare) e, non meno dei rossoneri, ha sviluppato una sorta di allergia alla vittoria: un solo successo, quello contro l’Atalanta del 26 ottobre, in sette partite. Chiudiamo gli occhi e puntiamo sul segno 1.

Palermo-Parma 1: quota 1,90

Qui ci sono poche considerazioni da fare: il Palermo è in un buon momento (8 punti nelle ultime 4 gare), il Parma sta vivendo una stagione drammatica, peggiore perfino di quelle immediatamente successive al crack Parmalat. Peraltro, i rosanero hanno rimediato un solo punto nelle ultime cinque gare contro i ducali: se c’è una partita che promette di interrompere la serie è proprio questa. Un’altra buona giocata potrebbe essere l’over 2,5, che non esce sulla ruota di Palermo da sei giornate.

Cagliari-Fiorentina goal: quota 1,65

Anche in questo caso c’è poco da girarci intorno: se c’è di mezzo il Cagliari di Zeman, giocarsi il segno goal è la cosa più saggia da fare. E’ successo nove volte su 12 in questo campionato, e sempre quando si è giocato al Sant’Elia. E anche la viola ha una certa confidenza con il segno, soprattutto in trasferta (4 volte su 6).

Juventus-Torino goal: quota 2,35

C’è un solo e unico motivo che ci spinge a suggerivi questa giocata di per sé molto rischiosa: la fantomatica legge dei grandi numeri. Fermo restando che la Juve è strafavorita, anche in virtù del suo pazzesco record allo Stadium (24 vittorie consecutive), il Torino prima o poi dovrà arginare l’incredibile emorragia da gol nei derby che lo affligge da oltre 12 anni: è dal 2002, infatti, che i granata non segnano un gol ai cugini in campionato. L’attacco di Ventura non ci lascia per nulla tranquilli – è il peggiore della Serie A, dopo quello dell’Atalanta, e va in bianco da tre gare filate – ma noi ci sentiamo coraggiosi abbastanza da correre il rischio. Naturalmente, se proprio non ve la sentite, un 1 con handicap a 1,90 è un’ottima alternativa.

Roma-Inter gol casa 1t: quota 1,68

I giallorossi sono la squadra che ha segnato più reti nel primo tempo di tutta la Serie A: ben 15. Di contro, i nerazzurri sono quelli che ne hanno incassati di più, ovvero cinque. Due statistiche interessanti, che ci conducono verso questa giocata inusuale.

Un multiplo a cinque eventi che paga circa 22 volte l’importo scommesso.