Ritorna il campionato, con la 12.a giornata in programma tra il 22 e il 24 novembre, ritornano i nostri pronostici sulla Serie A. Il weekend successivo alla pausa per le nazionali propone un menù di primissima scelta, con Roma e Juventus in anticipo contro Atalanta e Lazio, il piatto forte Milan-Inter programmato per la domenica sera, infine chiusura di lunedì con un intrigante Genoa-Palermo. Ecco il nostro consiglio per il multiplo:

Pronostici Serie A

Atalanta-Roma under 2,5: quota 1,75

Toccherà ai giallorossi l’ouverture di questa 12.a giornata. Due i dati che fanno riflettere. Il primo: non c’è squadra di Serie A contro cui l’Atalanta abbia segnato più gol della Roma, ben 110; di contro, i giallorossi hanno sempre segnato almeno un gol in 24 delle ultime 25 sfide contro i bergamaschi, saltando solo quella del 2008-09 (3-0 per la Dea). Sarebbe da giocare goal, se non fosse che parliamo del peggior attacco d’Europa, quello dell’Atalanta (4 gol in 11 partite). E allora preferiamo puntare su considerazioni non numeriche: la Roma ha molti infortunati ed è distratta da un fondamentale infrasettimanale europeo. Andiamo con l’under

Lazio-Juventus 1X: quota 1,78

Se c’è una squadra che la Lazio ha dimostrato di soffrire nell’ultimo decennio, questa è proprio la Juventus: basti pensare che i biancocelesti non la battono in campionato dal 2003 (da allora 19 tentativi e solo 6 punti rimediati) e che nelle ultime cinque sfide all’Olimpico hanno ottenuto un solo pareggio. Campioni d’Italia favoriti, certo, ma anche con la testa alla Champions League: puntiamo sulla doppia chance a favore della squadra di Pioli, che è tra le più interessanti del torneo

Torino-Sassuolo under 2,5: quota 1,68

Classico match dal pronostico statisticamente obbligato (poi certo, non è mica obbligatorio basarsi sulle statistiche, ma è un altro discorso). Il Torino va in bianco da due partite e l’ultima volta che ha segnato due reti il calendario segnava 24 settembre (1-2 a Cagliari). Da parte sua, il Sassuolo è la squadra che ha ottenuto più pareggi per 0-0 in questo torneo, ben cinque. Se non è under 2,5 questo…

Napoli-Cagliari 1: quota 1,37

La squadra di Benitez si è rimessa in carreggiata dopo un inizio preoccupante e ora viaggia che è una meraviglia: 17 punti sui 21 disponibili negli ultimi sette turni di campionato, nessuna squadra ha fatto meglio. Di contro il Cagliari sembra in leggera flessione. Si potrebbe giocare tanto il segno goal quanto l’over 2,5, vista la propensione delle due squadre ad andare in gol. Se vogliamo stare tranquilli, tuttavia, spingeremmo sulla vittoria azzurra

Milan-Inter X: quota 3,20

Uh, quanto è difficile pronosticare il risultato di un derby. Una volta, almeno, c’era la regola di considerare favorita la squadra più debole, ma in questo momento il livello delle due milanesi è talmente mediocre che è dura distinguere una squadra più debole dell’altra, Mancini o non Mancini, Inzaghi o non Inzaghi. Diciamo che ci sono due giocate statisticamente sensate. Il goal, giustificato dalle due traballanti difese; e il segno X, che nonostante abbia una frequenza mediamente alta (50 pareggi in 161 derby di campionato, pari al 31% del totale), negli ultimi anni non si è verificato praticamente mai: solo una volta, l’1-1 del febbraio 2013, nelle ultime 22 edizioni della stracittadina (pari al 4,5% del totale).