Campionato senza tregua: non si fa in tempo a lamentarsi per gli errori arbitrali della domenica, ché subito il tempo tiranno ci costringe a dedicarci alla 10.a giornata di Serie A; e, naturalmente, non può esserci turno infrasettimanale senza i nostri pronostici infrasettimanali. Tornata pallonara interessante, con un big match di nome (un Milan-Lazio tra deluse e deludenti) e un big match di fatto, quello tra Fiorentina e Napoli. Se l’ultima volta avevamo evitato quasi tutte le grandi, a parte la Roma, a ‘sto giro giochiamo pesante. Ecco il nostro multiplo:

Atalanta-Inter goal: quota 1,70

Sfida tutta nerazzurra in quel di Bergamo, tra i lanciatissimi Mazzarri-boys e la solida formazione di Colantuono, pur reduce dalla sconfitta nella tana della Samp. Orobici che in questa stagione non hanno ancora conosciuto il segno X, vincendo 4 volte e perdendo 5. Da parte sua, l’Inter ha finora ben performato lontano da San Siro (2 pareggi e 2 vittorie). Match equilibrato, alta possibilità di segno goal.

Milan-Lazio 1: quota 1,75

Giocata per stomaci forti: il Milan è più imprevedibile degli umori di una donna gravida, ma l’ennesimo tracollo a Parma ha messo il classico pepe là dietro a Massimiliano Allegri, che ragionevolmente avrà provveduto a girarlo ai suoi giocatori. Serve una vittoria, non ci sono alternative. Anche perché la Lazio del redivivo Klose avrà sì vinto domenica sera, ma finora lontano dall’Olimpico ha strappato la miseria di un punto al Sassuolo. Fiducia ai rossoneri.

Sassuolo-Udinese 2: quota 2,35

Lontano dal Friuli è sempre stata una pessima Udinese. La sconfitta interna contro la Roma, paradossalmente, fa ben sperare circa l’inversione di tendenza dei bianconeri, che devono iniziare a correre sul serio. Contro un Sassuolo che si è strappato dalle fiamme dell’inferno con 4 punti in 2 partite non sarà certo semplice, ma Di Natale e compagni hanno tutte le carte in regola per portarsi a casa i tre punti, e noi puntiamo su di loro, anche in virtù di una quota golosa.

Verona-Sampdoria goal: quota 1,70

C’è stato un brevissimo periodo della storia del calcio italiano in cui Verona-Sampdoria sarebbe stato da considerare un match-clou. Ora le cose sono cambiate, paradossalmente più per colpa della Sampdoria che del Verona, visto che la squadra di Mandorlini sta facendo divertire tutti: vittorie, bel gioco e anche una difesa ballerina, che per lo spettacolo non guasta mai (in 9 partite, solo contro il Sassuolo Rafael ha mantenuto la porta inviolata). I blucerchiati hanno vinto due gare consecutive, al Bentegodi non resteranno a secco: il gola, quotato 1,70, ci piace assai.

Fiorentina-Napoli goal: quota 1,57

La Fiorentina sprizza di salute, il Napoli non è da meno. Sono le squadre che giocano, al momento, il calcio più piacevole d’Italia, anche se con qualche concessione di troppo in fase difensiva. Azzeccare il risultato sembra operazione più complessa che puntare dritti sul goal, benché la quota, chissà perché, non sia molto invitante.

Juventus-Catania 1 primo tempo: quota 1,55

I bianconeri ci hanno abituati a partenze decise, come peraltro visto anche domenica pomeriggio contro il Genoa. La sconfitta di Madrid e qualche polemica attorno a Conte e Marotta sembrano aver ridato un po’ di cattiveria perduta ai bicampioni d’Italia, e il Catania irriconoscibile di quest’anno non sembra poter opporre chissà quale resistenza. Il vantaggio juventino già dopo i primi 45′ ci convince.

Multiplo a 6 eventi che paga circa 33 volte l’importo scommesso. Andiamo!