L’Italia si prepara ad affrontare la Croazia in una sfida delicata per gli equilibri del girone e noi ci prepariamo ad analizzare il ricco weekend di pronostici relativi alle qualificazione per gli Europei 2016. Ovviamente, il match di San Siro è il piatto forte del nostro multiplo, ma anche stasera abbiamo individuato delle gare interessanti: Austria-Russia, per esempio, una sfida dal sapore di altri tempi che dirà molto sul futuro della nazionale allenata da Fabio Capello. E poi la Svezia di Ibra, ammesso che Zlatan torni disponibile, che deve vincere in Montenegro per riprendere la marcia. Italia a parte, la gara più interessante di domani sera è, sorprendentemente, quella di Praga, tra la rediviva Repubblica Ceca e la stupefacente Islanda di Sigthorsson e Sigurdsson. Ecco il nostro consiglio per il multiplo:

Austria-Russia X primo tempo: quota 2,00

Austria contro Russia, sfida che fa molto anni Cinquanta, o anche molto Ottocento. Negli ultimi decenni, infatti, il ruolo di queste due nazionali si è ridotto a quello di semplici comparse, se non di grandi assenti al tavolo dei grandi. Gli austriaci, tuttavia, sono in decisa ascesa e presentano la squadra più promettente da molto tempo a questa parte: sono in vetta al girone e vogliono restarci. L’assenza di Alaba complicherà i piani di Koeller, ma sicuramente l’aria che si respira in casa del collega Capello è più velenosa, dal momento che Fabiuccio nostro non riceve lo stipendio. Ci aspettiamo una gara chiusa, tesa, con buone possibilità di segno X dopo i primi 45′.

Macedonia-Slovacchia 2: quota 1,85

Dominatori a sorpresa del gruppo C, Hamsik e soci vanno in terra macedone per conquistare il quarto successo filato (incluso quello contro la Spagna) e tenere a distanza la Roja. Obiettivo più che alla portata della squadra di Kozak, anche perché i padroni di casa dovranno fare a meno degli uomini più qualitativi, Goran Pandev e Agim Ibrahimi. Puntiamo decisi sul 2.

Montenegro-Svezia goal: quota 1,90

Presto per definirlo spareggio, ma poco ci manca: Montenegro e Svezia sono partite col freno a mano tirato (4 e 5 punti nelle prime 3 gare) e hanno bisogno di una bella sterzata. Non sarà facile, visto che probabilmente mancheranno alla partita le stelle Vucinic e Ibrahimovic, e ancora meno facile è trovare un chiaro favorito in un match che si preannuncia comunque molto equilibrato. Data la necessità di far punti per entrambe, tuttavia, crediamo che il segno goal sia piuttosto probabile.

Italia-Croazia goal casa sì: quota 1,32

Numeri alla mano, la Croazia si presenta a San Siro come miglior squadra di queste qualificazioni europee: è ha punteggio pieno, ha la miglior differenza reti (+9), non ha ancora subito una rete. Al di là delle ovvie considerazioni che possiamo fare sulle difficoltà offerte da questa gara per la nostra nazionale – i vari Mandzukic e Modric li hanno loro, non noi – il dato che ci attira di più è proprio questo: l’imbattibilità momentanea della difesa di Kovac. Potrà durare anche a San Siro, dove l’Italia non ha mai perso nella sua storia? Ne dubitiamo. Per i più ottimisti, la fortezza milanese potrebbe essere un buon motivo per azzardare il segno 1, pagato a 2,20

Repubblica Ceca-Islanda goal: quota 2,10

E chi l’avrebbe detto che uno degli incontri più interessanti del weekend sarebbe stato Cechia-Islanda? I primi sembrano risorti, dopo qualche anno di oblio, e hanno vinto tutte e tre le partite del girone; i secondi hanno messo in piedi la miglior nazionale di sempre, già capace di sfiorare il Mondiale brasiliano, e ora in vetta alla classifica alla pari con la Repubblica Ceca, con tre vittorie in tre gare e zero gol incassati. Situazione, insomma, del tutto analoga a quella descritta sopra: nello scontro diretto tra le prime due della classe, non crediamo che la squadra ospite possa mantenere ancora la propria imbattibilità. D’altra parte, considerata la non irresistibile difesa ceca, possiamo ben sperare in un segno goal, pagato decisamente bene

Olanda-Lettonia 1/1: quota 1,43

Qui la situazione è molto più chiara: la terza forza del mondo, l’Olanda, è costretta a vincere, se vuole rimanere aggrappata alle prime di un gruppo in cui è partita malissimo, perdendo due partite delle prime tre. Ci aspettiamo che contro i modesti Lettoni Robben e compagni scendano in campo con gli occhi iniettati di sangue e chiudano la pratica già nel primo tempo

Un multiplo a sei eventi che paga circa 29 volte l’importo scommesso.