Ancora 36 ore o giù di lì e l’Italia de-balotellizzata di Antonio Conte farà il suo esordio in una gara ufficiale, dopo il battesimo felice contro l’Olanda di tre giorni fa: c’è Norvegia-Italia, match inaugurale del girone H, qualificazioni per Euro 2016. Gara importante non solo per questioni statistiche: gli scandinavi rappresentano la terza forza di un gruppo oggettivamente facile (ci sono anche Croazia, Bulgaria, Azerbaijan e Malta) e vincere in casa loro sarebbe un bel biglietto da visita. Tra oggi e domani sono in programma altre 16 gare, oltre a quella di Oslo, senza scontri di alta quota. Ecco il nostro consiglio per il multiplo:

Spagna-Macedonia 1 con handicap: quota 1,60

Sarà anche reduce da un Mondiale tragico più di quello azzurro, sarà anche in fase di ricostruzione, ma la Roja resta potenzialmente la squadra migliore d’Europa, più o meno allo stesso livello della Germania. Certo, l’amichevole contro la Francia (1-0 per i galletti) non è piaciuta in patria e ancor meno è piaciuta la decisione di Del Bosque di continuare a dar credito a Casillas, però contro la Macedonia ci aspettiamo una vittoria larga

Croazia-Malta 1 con handicap: quota 1,57

Più o meno lo stesso discorso di cui sopra: la Croazia non sarà nel suo miglior momento storico, ma la differenza di valori con Malta è tale da farci puntare dritto verso un successo con più di una rete di scarto

Repubblica-Ceca-Olanda goal: quota 1,80

Bella partita tra due nazionali che, storicamente, agli Europei raramente steccano. I padroni di casa sono lontani parenti della generazione dorata post-indipendenza, ma sono comunque in grado di rendere la vita complicata alla squadra terza classificata durante l’ultimo Mondiale. Andiamo con il segno goal

Austria-Svezia goal: quota 1,95

Una delle sfide più interessanti di questa due giorni si giocherà al Prater di Vienna e vedrà impegnate Austria e Svezia. Le due nazionali erano state avversarie anche durante le ultime qualificazioni mondiali: sfide dirette in parità (2-1 sia all’andata che al ritorno per la squadra in casa), anche se alla fine erano stati gli scandinavi a staccare il pass per i playoff, poi persi. Risultato difficile da pronosticare, ma tra una nazionale in crescita (Austria) e una che può contare su Ibrahimovic, la puntata migliore ci sembra il goal

Bosnia Erzegovina-Cipro 1 con handicap: quota 1,53

L’appetito vien mangiando, e una nazionale giovane, talentuosa e quasi totalmente vergine di grande appuntamenti non può accontentarsi della presenza agli ultimi Mondiali. La Bosnia di Dzeko e Pjanic ha avuto in sorte un gruppo facile, ora sta a lei meritarsi la fortuna: contro Cipro sarà vittoria tonda

Norvegia-Italia 2: quota 1,73

Per un motivo o per l’altro, la grande Italia ha avuto sempre molti problemi ad affrontare la piccola Norvegia, come testimoniano le sole 6 vittorie in 13 gare, mentre in trasferta il bilancio scende a un successo in 5 incontri, peraltro risalente agli anni Trenta. E anche nelle sfide più celebri, quelle ai Mondiali del ’94 e del ’98, gli azzurri hanno dovuto sudare non poco per avere la meglio sugli scandinavi. Sarà dura, insomma, ma puntiamo sull’allure di Conte e sull’oggettiva mediocrità dell’avversario

Un multiplo a sei eventi che paga circa 25 volte la posta in palio.

LEGGI ANCHE:

Il caso Chiellini

Dramma Pepito, fuori fino a febbraio