Chiusa un’entusiasmante due giorni di Champions League, con il colpaccio della Juve sul Real e l’epifania di Leo Messi e del suo Barcellona contro il Bayern di Pep Guardiola, possiamo concentrarci sui pronostici Europa League. Stasera si giocano le due semifinali di andata e l’Italia, miglior paese dell’anno finora a livello di ranking UEFA, si presenta con due alfieri: il Napoli, forse la squadra favorita per la conquista del trofeo, che affronterà al San Paolo i sorprendenti ucraini del Dnipro; e la Fiorentina, chiamata a una mezza impresa al Sanchez Pizjuan di Siviglia, contro gli andalusi di Unai Emery e Carlos Bacca, campioni in carica e alla caccia del quarto trionfo in 10 anni, che la proietterebbe in vetta alla classifica storica di questa competizione, davanti a Inter, Juventus e Liverpool. Ecco il nostro consiglio per le scommesse di questa sera:

Pronostici Europa League

Napoli-Dnipro X/1: quota 3,75

Non si tratta di una sfida inedita: Napoli e Dnipro si sono già incontrate due anni fa, nei gironi di Europa League, vincendo una gara per uno. Quella vittoria sugli azzurri, peraltro, rappresenta l’unico successo mai ottenuto dal Dnipro su una squadra italiana: per il resto è notte fonda, con un pareggio e sei sconfitte, comprese le due contro l’Inter nella fase a gironi di questo torneo, a completare il quadro. La realtà, semplice e banale, è che il Napoli è più forte del Dnipro, ha il miglior attacco del torneo (25 gol) guidato dal miglior giocatore (Gonzalo Higuain, of course), e si trova in ottima condizione atletica. D’altra parte anche gli ucraini stanno bene, godono di un’ottima organizzazione difensiva e hanno in Konoplyanka un elemento di grande livello; e, meglio non scordarselo, nei turni precedenti hanno fatto fuori squadre più quotate, come Olympiacos, Ajax e Bruges. Vediamo una vittoria azzurra, ma non sarà facile scardinare la difesa di Markevyc.

Siviglia-Fiorentina 1 con handicap: 3,10

L’ottimismo che dedichiamo al Napoli, purtroppo, non ci sentiamo di riservarlo anche alla Fiorentina. Vero, il Siviglia non ha mai battuto una squadra italiana (un pareggio e tre sconfitte) e di contro la viola ha sempre segnato in tutte le partite disputate in questa Europa League; e, in generale, le due squadre si equivalgono come qualità dei singoli. Tuttavia gli andalusi di quel geniaccio di Emery sono in condizioni scintillanti di forma e al Sanchez Pizjuan sono quasi imbattibili (il Real ci ha appena vinto, ma con quale sofferenza); al contrario, la Fiorentina ha vinto solo quattro delle ultime 12 partite tra campionato e coppe varie, perdendone sei, con 15 gol fatti e ben 22 subiti. Speriamo di sbagliarci, ma vediamo Bacca e compagni nettamente favoriti.