Messa da parte la due giorni dedicata alla Champions League, possiamo dedicarci ai pronostici di Europa League con le gare della 5.a giornata di questa sera 27 novembre. Come sempre, saranno quattro le italiane impegnate. Napoli e Fiorentina scenderanno in campo alle ore 19 in trasferta, rispettivamente contro Sparta Praga e Guingamp: la viola è già qualificata alla fase a eliminazione diretta, mentre i partenopei conducono a pari merito il loro raggruppamento; poco dopo le 21 sarà la volta di Inter e Torino, che aspettano Dnipro e Bruges. Situazione delicata soprattutto per il Torino, ma una vittoria contro i belgi primi in classifica farebbe nuovamente lievitare le quotazioni della squadra di Ventura. Ecco i nostri consigli per il multiplo:

Sparta Praga-Napoli goal: quota 1,65

Match in cui il Napoli deve fare molta attenzione, non tanto perché l’avversario di stasera ha i suoi stessi punti in classifica (9), ma perché la sua difesa è tornata ballerina come a inizio stagione e minaccia sempre di compromettere quanto di buono riesce a costruire la squadra di Benitez in fase offensiva. In Repubblica Ceca potrebbe anche andar bene un pareggio, visto che l’ultima giornata vedrà gli azzurri impegnati contro lo Slovan Bratislava, ancora fermo a zero punti; i cechi, invece, proveranno a vincerla. La sommatoria di tutte queste componenti – fragilità difensiva, necessità di far tre punti per lo Sparta – ci inducono a puntare sul grande classico di casa Napoli, ovvero il segno goal.

Celtic Glasgow-Red Bull Salisburgo X: quota 3,40

Scontro al vertice del girone D tra la macchina da gol austriaca – 13 in 4 gare finora – e l’ancora imbattuto Celtic Glasgow. Il Salisburgo piace, gioca un calcio veloce e propositivo, anche se non sempre produttivo, mentre gli scozzesi rimangono fedeli a se stessi nei secoli dei secoli: muscoli, furia agonistica e il loro incredibile pubblico. Ed è proprio questo fattore a indurci a credere che, nonostante gli austriaci siano certamente più forti, alla fine non riusciranno a piantare la loro bandiera al Celtic Park. E poi un pareggio va bene a entrambe le squadre.

Dinamo Kiev-Rio Ave 1 con handicap: quota 1,80

Testa-coda dal pronostico alquanto blindato, quello tra Dinamo Kiev e Rio Ave. Gli ucraini sono in vetta al gruppo J con 9 punti in 4 gare, mentre gli ospiti sono già di fatto eliminati, avendo raccolto soltanto un misero pareggio fino a questo momento. Pochi dubbi, insomma, che i padroni di casa proveranno ad agguantare la qualificazione al turno successivo già nel match di questa sera. Considerate le motivazioni inesistenti sull’altro versante, puntiamo su una vittoria della Dinamo con più di una rete di scarto.

Tottenham-Partizan no goal: quota 1,73

L’unica giocata che non sceglieremmo per questo match è 1-2 risultato esatto, per il semplice motivo che è esattamente l’esito delle ultime quattro partite di campionato giocate dal Tottenham. Scherzi a parte, i londinesi hanno la ghiotta opportunità di chiudere il discorso-qualificazione a White Hart Lane, contro una squadra che finora ha messo insieme un solo punto e segnato un solo goal. Siccome il segno 1 è pagato poco, preferiamo puntare sul no goal: se c’è una squadra contro cui gli Spurs possono interrompere la loro serie di sette segni goal consecutivi, tra Premier League ed Europa League, è proprio il Partizan. Andiamo con il no goal

Inter-Dnipro 1: quota 1,65

Una vittoria per chiudere definitivamente il discorso-qualificazione, una vittoria per Roberto Mancini, che fa il suo ritorno sulla panchina dell’Inter d’Europa sei anni e mezzo dopo il clamoroso sfogo che fece seguito all’eliminazione dalla Champions League per mano del Liverpool di Fernando Torres (come passa il tempo). Peraltro, il Mancio oggi compie 50 anni, per cui aumentano i motivi per impacchettargli tre punti-regalo. Soprattutto, i nerazzurri hanno bisogno di chiudere la pratica europea per tornare a concentrarsi sul campionato per i prossimi tre mesi. Andiamo con il segno 1, pagato discretamente bene.

Un multiplo a cinque eventi che paga circa 30 volte l’importo scommesso.