La 19.a giornata di Premier League si è giocata ieri mettendo in evidenza un nulla di fatto per quanto riguarda le posizioni al vertice. Dalla prima alla quarta in classifica le distanze rimangono infatti invariate per via dei pareggi che hanno visto protagoniste tutte le squadre interessate, con il Chelsea capolista fermato per 1-1 sul campo del Southampton e il Manchester City bloccato in casa sul 2-2 da un sorprendente Burnley.

Per gli uomini di Pellegrini si è trattata di una vera e propria occasione mancata. Avanti per 2-0 con i gol di David Silva e Fernandinho nel primo tempo, i Citizens si sono fatti rimontare nella ripresa dalle reti di Goyd e Barnes, fallendo così la possibilità di approfittare del pareggio dei Blues per portarsi a meno uno in classifica.

Frenata anche per il Manchester United, incapace di andare oltre lo 0-0 contro il Tottenham in un incontro decisamente equilibrato, mentre l’Arsenal ha battuto per 2-1 il West Ham con i gol di Cazorla e Welbeck e ha agganciato il Southampton candidandosi con decisione per l’ultimo posto utile in zona Champions League.

A centro classifica si segnalano invece le vittorie del Newcastle contro l’Everton per 3-2 e il 2-0 dello Stoke City sul WBA, che con questa sconfitta è adesso a un solo punto dalle posizioni a rischio. Sempre in coda va registrato l’importante successo del Leicester sull’Hull City (1-0), mentre Queens Park Rangers-Crystal Palace e Aston Villa-Sunderland sono finite entrambe sullo 0-0.

A completare la 19.a giornata di Premier League sarà l’incontro tra Liverpool e Swansey in programma stasera alle ore 21 con diretta su Fox Sports.

Foto: Geograph