Scandalo pedofilia in Premier League. Adam Johnson, centrocampista del Sunderland arrestato già nel marzo del 2015 per aver avuto rapporti sessuali con una 15enne, si è dichiarato colpevole davanti alla corte della corona di Bradford.

Johnson, che si è presentato in tribunale insieme alla fidanzata Stacey Flounders, ha ammesso di aver corteggiato la studentessa via internet tra il dicembre 2014 ed il febbraio successivo, fino ad incontrarla ed aver avuto rapporti sessuali nonostante fosse a conoscenza della sua età.

Il giudice ha chiesto ad Adam Johnson se avesse toccato sessualmente la 15enne. Dopo un consulto con il suo legale il calciatore ha risposto affermativamente.

In Inghilterra l’età per il consenso sessuale è di 16 anni. Dopo la parziale ammissione di colpevolezza, a questo punto si attende la condanna da parte del calciatore ed il provvedimento del Sunderland, che potrebbe mettere Johnson fuori rosa.

Adam Johnson è nato a Horden il 14 luglio 1987. E’ un centrocampista esterno cresciuto nel Middlesbourgh, club con cui ha esordito tra i professionisti a 17 anni.

Dopo le esperienze con Watford e Leeds United, Adam Johnson ha toccato l’apice della carriera tra il 2010 ed il 2012. In quel periodo giocò col Manchester City (vincendo una Community Shield, un campionato inglese ed una Coppa d’Inghilterra) collezionando anche 12 presenze con la Nazionale inglese con due reti.