Dopo giorni di trattative, è arrivata l’ufficialità: Cesare Prandelli è il nuovo allenatore del Galatasaray . Dopo aver confermato la trattativa sul proprio sito ufficiale, il club turco ha fatto sapere di aver ingaggiato l’ex ct dell’Italia. Il presidente Unal Aysal accoglie così tramite Twitter il successore di Roberto Mancini: “Prandelli riunisce in sé tutte le caratteristiche che vogliamo per il nostro allenatore e da lunedì sarà alla guida della squadra. Siamo convinti di poter raggiungere grandi risultati con lui”.

Secondo l’agenzia turca Anadolu Prandelli, reduce dal fallimento con l’Italia ai Mondiali in Brasile, ha firmato un contratto di 3 anni e percepirà ben 4 milioni e 500 mila euro a stagione (il triplo di quello che percepiva in azzurro). A questo vanno ad aggiungersi 500mila euro di bonus in caso di successo in campionato e la stessa cifra in caso di raggiungimento dei quarti di finale conquista i quarti di Champions league. Non se la passeranno male nemmeno i suoi collaboratori che percepiranno in totale un milione di euro l’anno.

Decisiva sarebbe stata la mediazione di Tomas Ujfalusi, direttore sportivo del Galatasaray ed ex difensore della Fiorentina di Prandelli, a cui è ancora legato. Chissà se lo scambio di tecnici ora si completerà anche se al momento appare difficile pensare a Roberto Mancini alla guida dell’Italia. Molto dipenderà da chi verrà eletto nuovo presidente federale.

LEGGI ANCHE

Pronostici Mondiali 2014: fuori l’Italia, ecco chi vincerà il titolo