Polonia eliminata, Portogallo in semifinale senza mai aver vinto, né perso, nei 90 minuti regolamentari in questo europeo. Infatti, la squadra lusitano ha pareggiato tutte le partite, vincendo al 116° contro la Croazia e ai rigori contro la Polonia, in entrambi i casi è stato decisivo Quaresma.

La partita si scalda subito, dopo soli due minuti è Robert Lewandoski ha realizzare l’1-0 tra Polonia-Portogallo con un piattone vincente che batte Rui Patricio e conquista anche il record di gol più veloce dell’europeo che, a dirla tutta, fino a questo momento era stato definito il torneo della “zona Cesarini” ossia dei gol nei minuti finali ed invece la Polonia sblocca subito il match.

Il Portogallo non ci sta di certo e alla mezzora, precisamente al 33° minuto del primo tempo pareggia i conti grazie alla rete del giovanissimo e talentuosissimo Renato Sanches, futuro centrocampista del Bayern Monaco che allenerà Carlo Ancelotti. Il primo tempo termina sull’1-1 ma la ripresa non regala particolari emozioni.

Entrambe le squadre riescono ad arrivare al tiro diverse volte ma nessuna delle due compagini riesce a sfruttare a pieno le occasioni che sono riuscite a creare e i tempi regolamentari si chiudono sempre in parità tra Polonia-Portogallo. Poche le emozioni nei supplementari con un tiro da lontano di Nani e qualche azione della Polonia che non riesce, però, ad impensierire Rui Patricio. Si va dunque ai calci di rigore, tutti calciati perfettamente fino all’errore di Kuba Blaszczykowski che lascia ancora una volta la palla del passaggio del turno a Quaresma che non sbaglia e lancia il Portogallo di Cristiano Ronaldo in semifinale, dove incontrerà la vincente di Galles-Belgio.

Il Meglio

Partita perfetta di Pepe. Il difensore centrale del Real Madrid dopo un avvio controverso è riuscito a trovare la concentrazione giusta che ha permesso ai lusitani di non subire gol e di arrivare fino ai calci di rigore. A dimostrazione che se il difensore madridista rimane calmo e concentrato è uno dei migliori al mondo. Voto 7.5

Il Peggio

Non c’è un vero peggiore in questa partita, CR7 forse lo meriterebbe ma purtroppo lo diamo all’autore dell’errore che ha condannato la Polonia all’addio alle semifinali di euro 2016 ovvero Blaszczykowski, un peccato. Voto 5.5.