DENVER (Colorado, Stati Uniti) - Nessuna sorpresa, alla fine, con qualche sofferenza di troppo solo per i Denver Broncos di Peyton Manning (ma giusto nell’ultimo quarto): alle Finali di conference dei playoffs NFL 2014, i “Championships” in gergo corretto, approdano le soliste sospettte, e sono ovviamente Seattle Seahawks, San Francisco 49ers, New England Patriots e Denver Broncos. Domenica prossima, 19 gennaio, Peyton Manning e Tom Brady si troveranno di fronte per la 3a volta in carriera in una sfida dei Championships, a seguire Seattle sfiderà i 49ers. Pronostici aperti, resta valida l’idea dello scorso settembre, ovvero quella di assistere a una sfida Seahawks-Broncos al Super Bowl n.48. Ma le due squadre in questione dovranno sudare non poco per mantenere fede ai pronostici di inizio anno.

Qui trovate tutto il tabellone della post season con i risultati aggiornati.

A Seattle, New Orleans può veramente poco contro la difesa straordinaria dei padroni di casa e soprattutto contro uno scatenato Marshawn Lynch. New Orleans si sveglia troppo tardi e si deve inchinare davanti alla solidità di Seattle, che domina il primo tempo poi si affida alle corse del suo fuoriclasse (140 yard e due touchdown) nella ripresa. Drew Brees nei primi due quarti sembra la controfigura del quarterback dalla precisione chirurgica che la Nfl è abituata a vedere. La pioggia battente di sicuro non aiuta, ma Brees non riesce a dare un minimo di ritmo al suo attacco e si deve accontentare di sole 34 yard su lancio. I Seahawks non hanno nemmeno bisogno di un dominante Russell Wilson per scappare via, così alla fine del primo tempo la squadra di casa va negli spogliatoi avanti 16-0 e con l’inerzia della gara saldamente nelle proprie mani. Brees e i Saints giocano decisamente meglio nella ripresa e il touchdown di Khiry Robinson, con la susseguente trasformazione da due punti, permette agli ospiti di tornare in partita. 16-8 e match tutto da giocare. Ci pensa però l’Mvp della gara, Marshawn Lynch, appunto, a firmare la giocata decisiva. Il running back di Seattle con una splendida corsa di 31 yard, infatti, segna la meta del 23-8 a 2’40’’ dalla fine. New Orleans si avvicina con il touchdown Marques Colston a 26’’ dalla sirena e spaventa il pubblico di casa recuperando l’on side kick, ma non basta, i Saints sono costretti ad arrendersi e Seattle nel prossimo weekend ospiterà così la finale della Nfc.

Seattle-New Orleans 23-15

Nel New England Tom Brady guida con maestrìa uno straordinario LaGarrette Blount e porta a casa piuttosto agevolmente il match contro Indianapolis, cui stavolta non riesce la rimonta. Per Blount, 166 yards corse e ben quattro touchdown! Il match si apre subito con un intercetto nella prima serie offensiva per Andrew Luck, la gara così diventa una faticosissima salita che il quarterback di Indianapolis regge per tre quarti, poi nell’ultima frazione i Patriots scappano via. Luck produce anche alcune pregevoli giocate e tiene i suoi in partita fino alle battute finali del terzo quarto, quando la meta di LaVon Brazill riporta i Colts al -7 (29-22), ma i suoi quattro intercetti alla fine fanno al differenza. “Sono molto deluso della mia prestazione – commenta Andrew Luck – non posso commettere così tanti turnover e sperare di poter battere una squadra solida come New England“.

New England-Indianapolis 43-22

San Francisco continua la sua inarrestabile marcia (sembra una squadra in missione, come Baltimore un anno fa) e non smette di vincere fuori casa: dopo Green Bay, ecco lo scalpo anche di Carolina, che può essere comunque molto soddisfatta della sua stagione. Il match è equilibrato per metà e comincia ben per Cam Newton (2 intercetti 4 sacks subiti, ahilui!) e compagni, poi le corse di Kaepernick (1 touchdown su corsa) e la buona difesa dei 49ers fanno la differenza. Colin lancia anche per 196 yards, completando 15 passaggi su 28 e cancellando così la sua peggior prestazione stagionale che avvenne due mesi fa proprio contro i Panthers. Bene anche Boldin (136 yards) e Gore (17 portate per 84 yards). San Francisco non è sempre bellissima da vedere, ma sembra tremendamente efficace. A Seattle sarà una sfida molto equilibrata.

Carolina Panthers-San Francisco 49ers 10-23

A Denver i Broncos dominano per tre/quarti abbondanti, ma tremano nel finale. Si arriva al quarto periodo sul 17-0, poi finirà 24-17 contro i Chargers. Peyton Manning completa 25 passaggi su 36, lancia per 230 yards, 2 touchdown e un incredibile intercetto in end zone; 1 TD, 82 yards e 17 portate per Moreno. Rivers comunque non è da meno con 18/27, 2 TD pass e 217 yards, ma il problema è che subisce 4 sacks, esattamente come Andrew Luck.

Denver Broncos-San Diego Chargers 24-17

CHAMPIONSHIPS, DOMENICA 19 GENNAIO:

ORE 21 italiane:                                     Denver Broncos  vs New England Patrios

ORE 00.30 di lunedì 20 gennaio:  Seattle Seahawks vs San Francisco 49ers.

Super Bowl: domenica 2 febbraio.