Pesante, pesantissima tegola sulla Juventus di Max Allegri. Il centrocampista bianconero, Andrea Pirlo, sarà assente dai campi per circa un mese a causa di una distrazione della funzione muscolo tendinea del retto femorale. Il tutto è stato provocato da una botta ricevuta sabato scorso a Reggio Emilia durante il Trofeo Tim. Tra quindici giorni il talento bresciano sarà sottoposto a nuovi accertamenti.

Ecco l’annuncio sul sito ufficiale dei Campioni d’Italia:

L’esame ha evidenziato una distrazione della funzione muscolo tendinea del retto femorale per cui saranno necessari 30 giorni per il completo recupero funzionale. Il centrocampista proseguirà nel suo programma riabilitativo e verrà sottoposto a nuovi accertamenti tra 15 giorni

Proprio non ci voleva. Mancano solo due giorni all’inizio del campionato e, per l’esordio al Bentegodi di Verona contro il Chievo, nella Juventus saranno assenti certi anche Barzagli, Chiellini e Morata. Già la situazione bianconera non pareva facilissima e questa ulteriore defezione rende ancora più complicata la faccenda.

In ogni caso domani sarà tempo di vigilia e dopo l’allenamento mattutino, alle 13.00, Max Allegri parlerà in conferenza stampa. Poi la partenza con la squadra alla volta di Verona.

Grande sfortuna per Andrea Pirlo che non potrà nemmeno prendere parte alle prime uscite della nazionale italiana targata Antonio Conte.

LEGGI ANCHE:

Alex Del Piero futuro in India: l’ex ministro Giorgia Meloni “Non andarci, pensa ai marò”

Napoli eliminato Champions League: caro Platini, quella regola va cambiata