Andrea Pirlo mai all’Inter. E’ l’opinione del direttore generale della Juventus, beppe marotta, intervistato ieri nel corso del Processo del Lunedì. L’altodirigente bianconero ha dichiarato che il centrocampista non vestirà di nuovo la casacca nerazzurra e chiarisce anche il perché.

Andrea ha giocato con noi diversi ani ed ha ben chiarto il valore della maglia bianconera. Ecco perché, se gli arrivasse una proposta del genere, sono convinto che la rispedirebbe al mittente’.

Tra gli argomenti affrontati nel corso dell’intervista, anche il momento vissuto dalla Juventus. E’ giusto paragonare la rimonta bianconera a quella di Valentino Rossi? Marotta non è d’accordo.

Valentino partiva per ultimo, noi da questo punto di vista, siamo più avvantaggiati perché non abbiamo tanti avversarida superare’.

Juventus ancora in corsa per lo Scudetto? ‘Noi siamo abituati a lottare per il verertice.ora come ora il nostro obiettivo è la zona Champions League, se dovessimo arrivare oltre il terzo posto la conidereremmo una sconfitta, obiettivamente’.

Quali sono le favorite per la conquista del tricolore? ‘L’Inter all’inizio non era accreditata, ma adesso è meritatamente in testa. E’ vero, non segna tantissimo, ma la sua difesa ha subito solo 7 reti. Temo molto anche la Roma che da anni si è assestata in posizioni di vertice’.

Alessandro Del Piero ieri ha compiuto 41 anni. Quale futuro per l’ex stella bianconera? ‘Non so cosa abbia intenzione di fare, se ildirigente o l’alenatore.In ogni caso, noi abbiamo già una struttura societaria molto forte, che conta personaggi come Pavel Nedved, che fa parte del Cda e sta lavorando bene. Del Piero comunque è la storia di questa società e nessuno gliela può togliere’.