Da Roma pochi istanti fa è giunta in redazione una terribile notizia: è morto Pietro Mennea. L’olimpionico (1980) era nato a Barletta il 28 giugno 1952. Aveva 60 anni. (GUARDA IL VIDEO sulla sua vita)

Fu detentore del primato mondiale dei 200 metri piani dal 1979 al 1996 con il tempo di 19″72, attuale record europeo. (fonte Wikipedia)

Da tempo lottava contro un male incurabile. Qualche tempo fa in una bella intervista con Sporteconomy disse: “Il 19 e 72 è ancora record d’Europa (è stato recordman mondiale dal ’79 al ’96) e se devo essere sincero non riuscii anche in quell’occasione a correre la gara della vita. Valevo, con i mezzi di quei tempi, almeno 19 secondi 50 centesimi sui 200 mt. Praticamente in linea (mettendo in parallelo periodi completamente diversi, nda) con i tempi di Bolt e di Blake”.

UPDATE: La Nazionale di Cesare Prandelli giocherà con il lutto al braccio.

Qui sotto la finale dei 200 metri di Mosca 1980: