L’applicazione più idiota della storia delle app idiote, “Picchiamo Marchisio”, non c’è più. Qualcuno, probabilmente lo sviluppatore stesso, ha deciso che il limite era stato superato e ha eliminato da Google Play lo stupido giochetto, risparmiando all’incauto smanettone ulteriori insulti nella zona “commenti” e, forse, un’azione legale da parte del calciatore stesso.

La polemica era iniziata qualche giorno fa, con le parole di Marchisio (“Il Napoli mi sta antipatico”) risultate indigeste alla tifoseria azzurra per qualche motivo che sfugge all’umana ragione. Il centrocampista della Juventus e della nazionale aveva provato a spiegare quello che in realtà doveva essere già chiaro in partenza, ovvero che si trattava di una banale antipatia sportiva e non di odio etnico, ma evidentemente ciò non era bastato a placare qualche permaloso neoborbonico.