Game Over. Alzi la mano chi lo aveva detto. Io. Era il luglio 2011 quando Federica Pellegrini e Filippo Magnini ufficializzarono il loro rapporto. Data da prendere con le pinze, perché Luca Marin si affrettò a farci capire senza tanti giri di parole di essere stato cornificato per bene.

Amen. Così vanno le cose. Così vanno quando di mezzo c’è la dolce Fede. Una che passa sopra a tutto come un carrarmato. Ha pelo sullo stomaco da vendere, la signorina. Parlava di matrimonio. Parlava di figli. Adesso però è tutto finito. Ce lo dice l’Ansa. Giuro. Un comunicato congiunto dell’Ansa spiega: “Siamo molto dispiaciuti nel comunicare che la nostra storia d’amore è finita”.

E poi: “Per motivi personali che non c’entrano niente con le cose scritte nelle ultime settimane. A volte è solo il sentimento che va scemando”. Le cose scritte non c’entrano niente. Ok. Ma sapete cosa si dice? Che Federica abbia flirtato con Matteo Giunta, preparatore atletico dei due e (rullino i tamburi…) cugino di Magnini. Se è vero le regalo una standing ovation di 4 minuti, 4 secondi e 50 centesimi. Giusto per ricordargli il “segno” che ha lasciato a Londra 2012. Se continua così rischia di finire la sua carriera sulle copertine dei beceri tabloid italiani. Ma forse non ho ancora capito (non è vero, l’ho sempre saputo) che a lei va bene così.

(Permettetemi una piccola aggiunta ludica. Senza offesa. Ho cercato di immaginare il momento della telefonata all’Ansa. Non è andata sicuramente così, ma non riesco a togliermi dalla testa questo surreale siparietto. “Amo, che fai?”. “Amo, chiamo l’Ansa”. “Perché?”. “Perché devo dirti una cosa…”. Fine.)

Silvio De Rossi su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI:
Federica Pellegrini: ecco i Sexy shooting su Sportweek.

(La mia rubrica su News: Blogger inside)