Tra Laure Manaudou e Federica Pellegrini non è mai corso buon sangue. Non solo per una normale e scontata rivalità sportiva ma soprattutto per la contesa dello stesso uomo, quel Luca Marin al centro dei desideri delle due icone del nuoto. Maggiori particolari emergono dall’autobiografia dell’ex atleta francese, presentata giovedì 9 ottobre in Francia. Nelle 267 pagine di ‘Entre les Lignes’ si parla oviamente della storia con Marin, conosciuto nel 2006 a Budapest e con il quale fu subito passione. Una relazione che segnò la fine del rapporto con il suo allenatore Philippe Lucas, suo coach dal 2001, anche per il “gentile invito” di Marin: “O vieni con me in Italia o ti lascio”.

L’olimpionica di Atene 2004 sui 400 sl ha confessato anche alcune follie fatte per l’azzurro: “Una o due volte al mese affittavo un jet privato per andare a trovarlo a Verona dove si allenava, segno che avevo perso il contatto con la realtà”. Marin viene dipinto come un ragazzo geloso fino alla morbosità ma anche piuttosto ambiguo soprattutto nel suo rapporto con la Pellegrini: “Non capivo perché Luca ricevesse in continuo suoi sms, per qualsiasi cosa. Lei le scriveva per dirgli dov’era, cosa faceva, dove andava. Quando gli chiesi spiegazioni, mi diceva che erano solo amici”.

Europei Nuoto 2014: l’impresa di Federica Pellegrini

Federica Pellegrini si sposa: dopo il 2016 le nozze con Magnini

Federica Pellegrini: da Milano parte la rincorsa olimpica

Assoluti Riccione 2014: Federica Pellegrini da urlo sui 400sl!

Federica Pellegrini compleanno: 25 anni di successi

Quando poi la rivista francese Voici pubblicò le foto di Marin e Pellegrini abbracciati, la Manaudou andò su tutte le furie: “Avevo voglia di vomitare, piangere, urlare e strappare gli occhi a quella bionda che si prendeva gioco di me facendomi grandi sorrisi quando ci vedevamo, per poi coccolarsi il mio ragazzo appena mi voltavo”. Nonostante il continuo negare di Marin, Laure non si convinse mai in pieno della sua innocenza: “Troppi dettagli strani, come quei preservativi in bella mostra nel suo bagno, quando invece prendevo la pillola contraccettiva. Da lì cominciai ad avere la sensazione che tutti si prendessero gioco di me”.

La rottura tra i due si consumò qualche settimana più tardi: “Avevo spento il telefono per concentrarmi sull’esame della patente e lo superai. Quando lo riaccesi trovai 40 messaggi minacciosi. Lo chiamai per dirgli che ormai potevo guidare fino a Verona, ma accecato dalla rabbia mi disse solo che avevo superato l’esame perché mi ero concessa all’esaminatore. Tre settimane più tardi Luca si faceva vedere in giro con la Pellegrini, io lo rimpiazzai con Stasiulis”.

Nel 2009 alcune sue foto osé circolarono in rete e in molti pensarono a una vendetta del siciliano: “Tutti pensarono fosse stato Luca. Non era così, ma lasciai crederlo. Era la mia vendetta”. In realtà erano foto scattate anni prima con il fidanzato Pierre Henri: “Mi chiedeva delle pose sempre più audaci e io come una stupida assecondavo le richieste. Mi sono spogliata. Non so perché gli obbedivo”.

La risposta della Pellegrini, in merito alla dichiarazioni della Manadou, è arrivata immediatamente via Twitter