La Cina continua a essere protagonista delle cronache calcistiche: secondo quanto riporta Sky Sports UK, la squadra cinese Shandong Luneng sarebbe pronta a versare nelle casse del Southampton la somma di 13 milioni di sterline (che equivalgono a 15,2 milioni di euro) per acquisire il cartellino dell’attaccante italiano Graziano Pellè, a cui – secondo il quotidiano Daily Mirror – andrebbero 6 milioni di sterline (7 milioni di euro) a stagione. Secondo quanto riporta l’emittente britannica, Pellè sarebbe un passo dalla firma.

Ma questa non è l’unica offerta arrivata all’agente dell’attaccante azzurro: una ancor più corposa proviene dall’Hebei Fortune (il club in cui militano Gervinho e Lavezzi, vecchie conoscenze del campionato italiano), che offrirebbe addirittura la cifra pazzesca di 15 milioni di euro a stagione per tre anni. Graziano Pellè, che la prossima settimana spegnerà 31 candeline, nei giorni scorsi era stato accostato al Chelsea di Antonio Conte. Viste le offerte che arrivano da Oriente, però, ci sembra difficile che l’attaccante azzurro possa rimanere in Premier League. Addirittura Wikipedia si porta avanti con il lavoro e definisce Pellè come attaccante dello Shandong Luneng. Nelle prossime ore ne sapremo certamente di più, ma una cosa è certa: la Cina non ha alcuna intenzione di smettere d’investire cifre importanti per il calcio.

L’eventuale esperienza cinese sarebbe un toccasana per Pellè, criticatissimo sui social per il rigore sbagliato contro la Germania nei quarti di finale dell’europeo. Nell’ultima stagione in Premier League, con la maglia del Southampton, Pellè ha collezionato 30 presenze, condite da 11 reti. Nell’europeo appena concluso, ha invece segnato 2 gol ed è risultato molto utile nella manovra offensiva.