Un altro riconoscimento per un giocatore fantascientifico. Stiamo parlando di Paul Pogba. Lo juventino viene premiato come miglior giovane dei Mondiali 2014. Non è di certo cosa da poco.

La Germania ha vinto il torneo e la Francia è stata eliminata ai quarti di finale propria dall’invincibile armata guidata da Joachim Loew, ma la stellina di Lagny sur Marne riesce a consolarsi con questo stupendo riconoscimento. Tantissima roba. Bruciata, distrutta, polverizzata la concorrenza del connazionale Raphael Varane e dell’olandese Memphis Depay.

Il centrocampista della Juventus, classe 1993, ha disputato tutte le 5 partite giocate dai transalpini ai Mondiali 2014. Ha segnato una rete molto importante che ha permesso ai francesi di sbloccare il risultato nel 2-0 rifilato alla Nigeria agli ottavi. In tutto l’arco del torneo non ha sempre brillato ma, come dimostra il premio ricevuto, le sue fantastiche doti sono emerse.

Il Polpo è uno degli uomini più chiacchierati del calciomercato (leggi qui). Molti dei più grandi club europei hanno messo gli occhi su di lui e tale riconoscimento non potrà che aumentare il suo prestigio. Pogba è sbarcato a Torino a parametro zero e se decidessero di cederlo i Campioni d’Italia potrebbero ottenere una enorme plusvalenza. Certo che privarsi di un centrocampista così forte e con così grandi potenzialità potrebbe rappresentare un rimpianto devastante.

Altri premi:

Leo Messi (Argentina): pallone d’oro dei Mondiali 2014

Manuel Neuer (Germania): miglior portiere dei Mondiali 2014

Colombia: Premio Fair Play