CAROLINA KOSTNER BRONZO MONDIALE. E ADDIO (FORSE).

E chi se l’aspettava? Loro no di sicuro, anche se si erano presentati in Giappone indubbiamente per conquistare almeno una medaglia, vista anche l’assenza delle prime due coppie classificate ai Giochi Olimpici di Sochi 2014. Tredici anni dopo Barbara Fusar Poli e Maurizio Margaglio, oro iridato a Vancouver 2001, la comasca Anna Cappellini e il milanese Luca Lanotte, dopo aver già vinto il titolo europeo, riportano in Italia l’oro mondiale della danza, pattinaggio di figura su ghiaccio.

A Saitama è andata in scena una sfida splendida principalmente tra quattro coppie nella danza libera, dopo una short-dance non entusiasamente per tutti, con la coppia italiana che era però al comando con discreto vantaggio. E proprio quel vantaggio si è rivelato poi fondamentale per vincere il titolo, visto che gli azzurri hanno totalizzzato alla fine 175,43 punti, strappando l’oro di un niente ai canadesi Kaitlyn Weaver-Andrew Poje (argento a quota 175,41), mentre il bronzo è andato ai “soliti” francesi Pechalat-Bourzat (175,37). Nel libero odierno Cappellini-Lanotte sono giunti quarti, facendo appunto fruttare il vantaggio accumulato ieri.

Luca e Anna, al primato nazionale, si sono “salvati” grazie soprattutto a una notevole valutazione sulle componenti del programma. Ecco la loro esibizione e il loro stupore alla fine, con la commozione di Anna!

In casa Italia, soddisfazione anche per la prova di Charlene Guignard e Marco Fabbri, capaci di recuperare ben tre posizioni rispetto al primo segmento di gara, con tanto di primato personale nella danza libera, chiudendo alla fine in 14a posizione.

CLASSIFICA FINALE

01) ITA – Anna CAPPELLINI / Luca LANOTTE
175.43 (1|4) primato nazionale

02) CAN – Kaitlyn WEAVER / Andrew POJE
175.41 (2|3) primato personale

03) FRA – Nathalie PECHALAT / Fabian BOURZAT
175.37 (3|2) primato nazionale

04) RUS – Elena ILINYKH / Nikita KATSALAPOV
174.38 (5|1)

05) USA – Madison CHOCK / Evan BATES
167.59 (4|5) primato personale

14) ITA – Charlene GUIGNARD / Marco FABBRI
140.77 (17|12)