La Partita della Pace, in programma il primo settembre allo stadio Olimpico di Roma, si arricchisce di un altro personaggio, ossia l’argentino Diego Maradona. E’ stato Papa Francesco in persona, suo connazionale, a invitarlo. Per un incontro che passerà alla storia non solo per i grandi campioni che scenderanno in campo,  ma soprattutto perché vedrà fronteggiarsi in amicizia calciatori di diverse religioni.

Maradona, tramite Facebook, ha fatto sapere: “E’ un onore essere stato invitato da Papa #Francesco a partecipare alla Partita Interreligiosa della Pace, l’1 settembre 2014, allo stadio Olimpico di Roma”. Messaggio scritto anche in spagnolo e in inglese e che si conclude così: “#FreeGaza #Palestina #Irak, #Israel”.

Gli altri grandi protagonisti saranno Leo Messi, Gianluigi Buffon, Zinedine Zidane, Javier Zanetti, Roberto Baggio, Andrea Pirlo, Samuel Eto’o e Ronaldinho, che ha detto di essere onorato e felice di essere stato convocato. Una sfilata di assi che nessuno stadio ha mai visto tutti insieme. Uniti per la pace. Uniti perché Papa Francesco ama il calcio, ma soprattutto continua a battersi perché non ci siano più guerre in giro per il mondo. Un’utopia, forse. Un po’ come vedere Maradona e Messi uno contro l’altro.