Dopo due vittorie consecutive  in campionato la Juventus è chiamata a confermarsi ulteriormente contro il Parma (oggi alle 18.00) per cercare di accorciare, almeno momentaneamente, il distacco dalla Roma in e portarsi a due lunghezze. I bianconeri non hanno mai espugnato il Tardini da quando Conte siede sulla loro panchina. Lo stadio emiliano non è storicamente un campo facile per la Vecchia Signora e affrontare i gialloblù in trasferta prima della delicata sfida di Champions League contro il Real Madrid non è di certo un compito agevole. Il Parma, dopo avere sconfitto il Milan in Emilia, è inciampata sul campo del Genoa dove ha perso 1 a 0. Gli emiliani sono decimi in classifica in coabitazione con i rossoneri di Allegri.

Conte conferma il 3-5-2, modulo che ha permesso ai bianconeri di sconfiggere Genoa e Catania.  In difesa dovrebbe rientrare Barzagli. Al suo fianco giocheranno Ogbonna (favorito su Caceres) e Chiellini. A centrocampo pare sicuro il ritorno di Asamoah sulla sinistra, anche per contenere la velocità di Biabiany (in ballottaggio con Rosi). Quasi certo un turno di riposo per Pirlo sostituito da Pogba, che con Vidal e Marchisio comporrà il cuore del centrocampo. Sulla destra c’è ballottaggio tra Padoin e Isla. Sicuro di un posto in attacco dovrebbe essere Giovinco che al suo fianco vedrà uno tra Carlitos Tevez, favorito, e Llorente. Conte recupera Quagliarella per la panchina, ma dovrà fare ancora a meno degli indisponibili Lichtsteiner e Vucinic, mentre Bonucci è rimasto a Torino per riposare. Donadoni dovrebbe schierare il suo Parma con il 3-5-2. Sulla sinistra il tecnico gialloblù dovrà sciogliere il dubbio tra Gobbi (favorito) e Mesbah In attacco dovrebbero giocare Cassano e l’ex juventino Amauri. Gli emiliani dovranno rinunciare a Pavarini, Paletta, Galloppa e Okaka. Dirigerà l’incontro l’arbitro Celi della sezione di Bari.

Parma (3-5-2): Mirante, Cassani, Lucarelli, Felipe, Biabiany, Gargano, Marchionni, Parolo, Gobbi, Cassano, Amauri. All. Donadoni

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Ogbonna, Chiellini, Padoin, Vidal, Pogba, Marchisio, Asamoah, Tevez, Giovinco.  All. Conte

A cura di Giovanni Battista Terenziani