Lunedì 13 gennaio, alle ore 18, si conoscerà il nome del vincitore dell’edizione 2013 del Pallone d’Oro (foto by InfoPhoto). Ma nell’attesa della cerimonia ufficiale, Leonardo.it ha già il suo vincitore: è Cristiano Ronaldo, il campione portoghese del Real Madrid che ha conquistato i favori di tutti i redattori del settore Sport e del Nostro direttore Silvio De Rossi. Qui potete trovare tutte le nostre motivazioni.

Silvio De Rossi (direttore Leonardo.it): “Il mio vincitore è Cristiano Ronaldo, perché è semplicemente l’attaccante più forte in circolazione e ha mantenuto una costanza di rendimento unica nel corso del 2013”.

Riccardo Mantica: “Voto Cristiano Ronaldo, per la mole di gol che ha messo a segno in Liga e Champions League, l’apporto che ha dato al Real Madrid anche se non ha vinto la Coppa e per aver trascinato il Portogallo ai Mondiali di Brasile 2014”.

Luca Talotta: “Il mio voto va a Cristiano Ronaldo, perché è giunto a consacrazione in quest’annata. Il 2013 è stato il suo anno, è il classico giocatore che da solo sposta gli equilibri di una squadra intera. E poi sarebbe il giusto riconoscimento ad un atleta che ha aspettato anche troppo a vincere il Pallone d’Oro. Inoltre, con la morte di Eusebio, sarebbe anche il perfetto passaggio di consegne da un portoghese ad un altro”.

Paolo Cola: “Cristiano Ronaldo. Se fossimo in una stagione qualunque precedente al 2010, anno in cui la FIFA decise di griffare il premio calcistico individuale più prestigioso del mondo, allargando al contempo lo scrutinio anche a commissari tecnici e capitani delle nazionali, questo Pallone d’Oro apparterrebbe di diritto a Franck Ribery, stella della squadra più forte e più vincente. Ma siccome siamo nel 2014 e i parametri, evidentemente, sono cambiati, allora indichiamo il giocatore più forte in assoluto nell’anno solare 2013: Cristiano Ronaldo”.

Paolo Sperati: “Cristiano Ronaldo. Lo merita più di tutti per le sue straordinarie qualità tecniche e per il fatto d’avere sempre voglia di migliorarsi. Per lui parlano soprattuto i numeri e con i suoi gol ha portato il Portogallo al Mondiale. Chissà cosa risponderà a Blatter che lo ha preso in giro pubblicamente…”.

Cristian Lanzanova: “Senza ombra di dubbio Cristiano Ronaldo lo merita più di tutti: è un uomo simbolo di un paese, sposta gli equilibri di una squadra sia dal punto di vista tecnico-tattico che economico e non ha eguali. Semplicemente, il migliore”.

LEGGI ANCHE

Pallone d’Oro 2013: Ribery ci crede, ma dalla Francia dicono Cristiano Ronaldo

Pallone d’Oro 2013: ecco i finalisti, Messi ancora sul podio

Pallone d’Oro 2013 candidati: Ribery guida la carica dei 23 pretendenti al trono di Re Messi