COMO - Polemiche Club/Federazione a parte, è scattato oggi (anticipato dal match di ieri Florentia-Posillipo 7-9, ottima prova di Zeno Bertoli tra i campani) il 95° Campionato italiano di serie A1 maschile di pallanuoto, che si annuncia se non altro più interessante e aperto del precedente, vinto comunque dalla Pro Recco (anche nell’anno del passo indietro di Volpi) 2-0 in finale su Brescia. Le due formazioni finaliste un anno fa si sono rinforzate, pur se in maniera diversa, e sembrano maggiormente competitive. Ma Acquachiara e Posillipo, senza dimenticare Savona, sono in grado di dire la loro anche per la vittoria tricolore.

I Campioni d’Italia della Pro Recco restano sempre i principali favoriti, con Giorgetti, Ivovic, Janovic e Jokovic in più. Brescia, affidata ancora ad Alessandro Bovo, ha ringiovanito e in parte rivoluzionato il roster, salutando definitivamente Alessandro Calcaterra (inossidabile, finito alla Lazio) e inserendo elementi eclettici in rosa, come Bodegas, Di Fulvio, l’ex recchelino Molina, Rizzo, Napolitano, il più giovane dei fratelli Presciutti (con Cristian nuovo capitano). Come outsider di lusso, tutti pensano all’Acquachiara di Franco Porzio, con un Marcz in meno, ma Luongo e Draskovic in più. Savona e Posillipo hanno puntato entrambe sui giovani, con i primi che ritrovano Fiorentini e i secondi con Radovic e Klikovac nel motore. Desta curiosità Bogliasco, mentre Como ritrova la serie A1 dopo 15 anni.

E a proposito, la squadra di Stefano Piccardo, che ha guidato i lariani a due promozioni consecutive in due anni, dalla B1 alla massima serie, non ha cambiato quasi nulla, punta alla salvezza, ma oggi, all’esordio, alla Piscina Olimpionica, davanti a poco meno di 1.000 persone “cariche” per l’occasione, ha fatto soffrire non poco i vice-campioni d’Italia, “mollando” di fatto solo negli ultimi 5′ del quarto periodo, dopo aver giocato alla pari per tre tempi, condotto per buona parte del primo tempo e rimontato anche due gol di svantaggio nel 3° quarto. Le nuove regole ohanno prodotto un numero molto elevato di espulsioni e sicuramente vanno ancora “assorbite”, da giocatori, tecnici, arbitri e pubblico. Pensare che solo qualche giorno fa le due squadre si erano incontrate in un’amichevole terminata con il punteggio netto di 15-5 per la formazione di Bovo. Vincono anche Canottieri Napoli, Acquachiara, Pro Recco e Promogest, per risultati e tabellini completi cliccare qui!

Potrebbe davvero esserci più equilibrio in questo campionato 2013-2014, è quello che si augurano tutti per lo spettacolo…

Como Brescia

.