Si è svolto oggi il primo allenamento di Osvaldo, a Vinovo, con i compagni di squadra della Juventus. Già ieri il nuovo giocatore bianconero si era presentato allo Juventus Center dove aveva lavorato da solo, mentre gli altri calciatori del club campione d’Italia potevano usufruire di un giorno di riposo dopo la grande vittoria contro l’Inter. L’umore del nuovo attaccante della Vecchia Signora è parso ottimo, come del resto, anche quello dei compagni. Chiaramente a seguito del mancato inserimento nella lista dell’Europa League, Fabio Quagliarella non sarà proprio al settimo cielo. Oggi l’attaccante partenopeo non si è allenato con il resto del gruppo, ma è reduce da un’influenza

La dirigenza juventina e il tecnico Conte hanno recentemente affermato che l’acquisto dell’italo-argentino contribuirà ad ampliare la concorrenza nel reparto avanzato fungendo da imput positivo per i compagni. Bisogna ammettere che le recenti gerarchie ben definite avrebbero potuto creare qualche mancanza di stimolo negli attaccanti. Tevez e Llorente sono abbastanza sicuri del posto e soprattutto Vucinic, Giovinco e Quagliarella avrebbero potuto allentare leggermente la presa sapendo di non rappresentare più le prime scelte. L’arrivo di un nuovo concorrente potrebbe rinvigorire gli spiriti.

Osvaldo è stata una grande occasione del calciomercato di gennaio. Il bomber ha le caratteristiche che Conte ama. È un attaccante che può fare sia la prima che la seconda punta. E’ tatticamente duttile e ha un carattere grintoso. Con lui il tecnico pugliese potrebbe variare il modulo. Le sue qualità possono essere quelle che servono agli attaccanti nel 4-2-3-1, nel 4-3-3 o nel 4-3-1-2. Quando vestiva la maglia del Lecce, allenato da Zeman, ha anche giocato esterno nel tridente offensivo nel 4-3-3.

In sostanza pare proprio che la Juventus abbia l’intenzione di trovare le giuste soluzioni per potere confermare Osvaldo anche nelle prossime stagioni esercitando il diritto di riscatto. Conte sta gettando le basi per l’attacco del futuro