Christian Maggio (foto by Infophoto), esterno del Napoli, è stato premiato come miglior esterno difensivo dello scorso campionato al  “Galà del Calcio” (per approfondimenti clicca qui), organizzato dall’Associazione Italiana Calciatori, la cui cerimonia si è svolta a Milano negli studi Rai de “Il processo del Lunedì”.

Maggio ha conquistato il primo posto, precedendo il suo compagno di squadra, Juan Camilo Zuniga, arrivato secondo, e lo juventino Stephan Lichtsteiner giunto al terzo posto.

Dopo aver ringraziato chi lo ha votato, il giocatore partenopeo ha commentato la prima parte della stagione del Napoli. Ha inoltre parlato delle proprie prestazioni.

“Rispetto al passato quest’anno è cambiato tutto. Siamo cambiati come mentalità e idea di gioco. Siamo partiti con Benitez (per leggere le ultime dichiarazioni del tecnico clicca qui) ed un nuovo progetto. Lavorando bene possiamo toglierci molte soddisfazioni. Avevamo fatto 12 punti in Champions, l’amarezza di essere usciti è tanta ma abbiamo la Coppa Italia e l’Europa League. In campionato Juventus e Roma stanno facendo cose pazzesche (per approfondimenti leggi qui), ma noi siamo lì e il campionato è ancora lungo”.

Ma Maggio non è stato l’unico giocatore del Napoli ad essere premiato.

Anche Edinson Cavani, attualmente in forza al PSG, è entrato a far parte della Top 11 per i suoi meriti sportivi con la maglia partenopea.

L’uruguaiano ha dichiarato: “Parigi e Napoli sono due realtà diverse. Il lavoro del calciatore ti porta dappertutto. Napoli mi manca perché lì sono stato bene. Napoli ha un grande vantaggio che è il pubblico. Non smetterò mai di ringraziare i miei ex compagni e i tifosi che mi hanno sempre appoggiato. Per me era più forte il Napoli in cui giocavo io”.

 

A cura di Maria Grazia De Chiara