Sochi 2014 Cerimonia apertura: i Cinque Cerchi diventano quattro, la foto dell’ #epicfail.

Seguiamo insieme in diretta la cerimonia d’apertura delle Olimpiadi di Sochi 2014, la XXII edizione dei giochi olimpici invernali. Nella splendida cornice del Fisht Olympic Stadium siamo pronti a farci sorprendere da ciò che i russi hanno preparato per stupire il mondo intero. L’inaugurazione dei Giochi si svolge in un clima un po’ teso, blindato, a seguito delle minacce di attentati terroristici, ma tutti si aspettano di vedere uno spettacolo superlativo considerato l’impegno profuso dallo stesso Vladimir Putin per promuovere la rassegna olimpica.

19.57: I fuochi d’artificio brillano su Sochi. La cerimonia di apertura è terminata, le Olimpiadi possono iniziare.

Olimpiadi aperte foto Sochi 2014

19.56: Acceso il braciere olimpico! Sono ufficialmente iniziati i giochi olimpici!

Fiamma

19.55: La torcia arriva al braciere.

Braciere

19.49: Entra la torcia olimpica nelle mani di Maria Sharapova.

Sharapova

19.47: Ecco tutte le discipline

tutte discipline

19.45: E’ il momento di rappresentare tutte le discipline olimpiche.

Discipline artistiche

19.40: E’ il momento del giuramento da parte dei rappresentati degli atleti, degli arbitri/giudici e degli allenatori, che si stanno impegnando a rispettare i valori olimpici: rispettare le regole, non fare uso di doping e avere giudizi oggettivi nei confronti degli sportivi di tutte le nazionalità.

Carta olimpica

19.36: Risuona nuovamente l’Inno russo cantato questa volta da Anna Netrebko, soprano russo, accompagnata da un coro di tenori.

Inno russo

19.31: Entra la Bandiera Olimpica che quest’anno compie 1 secolo. A sorreggerla glorie non solo sportive: tra loro una campionessa di pattinaggio, giornalisti, la prima donna colonnello di Russia, il grande regista Nikita Mikhalkov e anche l’attrice Chulpan Khamatova.

Bandiera

19.28: Lo spettacolo continua con Il Lago dei Cigni di Pëtr Il’ič Čajkovskij e le Colombe della Pace simbolicamente rappresentate sulle note de Il Lago dei Cigni dalle etoiles del Bolshoj.

Colomba

19.27: Vladimir Putin apre ufficialmente i Giochi Olimpici di Sochi, a breve nello stadio arriverà la torcia olimpica.

Giochi

19.15: E’ il turno di Thomas Bach, Presidente del Comitato Olimpico Internazionale che dà il benvenuto agli sportivi e ringrazia per lo straordinario lavoro svolto per rendere possibile questa Olimpiade.

Thomas Bach

19.11: Parla Dmitry Chernyshenko, Presidente del comitato organizzatore russo: “I nostri Giochi saranno belli con  nuovi eroi e nuovi simboli. I Giochi saranno nostri perché noi siamo tutti qui con tutte le nostre diversità e caratteristiche“.

Dmitri

19:09 - Ancora un filmato per descrivere il viaggio della torcia olimpica.

Torcia olimpica

19.08: Torna la piccola Liza, simbolo della speranza di un Paese.

Speranza

19.04: … E della falce e martello!

Falce e martello

19.02: E arriva l’era della tecnologia…

Tecnologia

19.01: E dopo la Rivoluzione, torna la luce…

Luce

19.00: Siamo in piena Rivoluzione russa!

Rivoluzione russa

18.53: Entra in scena il treno, simbolo della decadenza russa, ma anche carnefice della povera Karenina.

Treno

18:56 - Dopo la rappresentazione teatrale di Anna Karenina, celebre romanzo di Tolstoj, si apre la parentesi sulla rivoluzione russa.

Anna KArenina

18.51: A interpretare Natasha c’è la 34enne Svetlana Zacharova, etoile russa che nel 2012 ha interpretato Giselle con Riccardo Bolle, da poco diventata mamma!

Storia d'amore

18.49: Quindi un omaggio a Tolstoj e al suo Guerra e Pace.

Guerra e pace

18.46: Uomini marciano nello stadio.

Marcia

18.44:  Non poteva mancare un omaggio anche a Pietro Il Grande, imperatore di Russia.

Pietro il grande

18.41: Ancora protagonista la piccola Lisa, che abbiamo già visto “volare” nello stadio nella prima parte di questo spettacolo.

Bambina

18:39 - Balli e canti tipici russi per rallegrare l’atmosfera intorno alla Cattedrale di San Basilio.

San Basilio

18.35: All’interno dello stadio entra la Troika: tipico veicolo trainato da tre cavalli.

Troika

18.33: Si ripercorre con un video la storia della Russia.

Storia russa

18.30: Entrano le tre mascotte: l’Orso bianco, la Lepre e il Leopardo delle nevi.

Mascotte

18.25: Tutte le nazioni sono entrate, lo spettacolo è molto emozionante.

Stadio Olimpico

18.21: Entra la Russia, lo stadio si colora di bianco, blu e rosso per la squadra russa; in sottofondo una canzone del gruppo delle Tatu, famose per la loro omosessualità.

Russia

18.20: I mitici Jamaicani!

Jamaica

18.16: La squadra francese con divise Lacoste.

Francia

18.14: Entra la squadra del Togo, della quale fa parte anche la veneta Alessia Dipol (la ragazza subito dietro la portabandiera) che ha ottenuto la cittadinanza grazie ai buoni uffici di suoi padre, importante uomo d’affari nel paese africano.

togo

18.10: arrivano i 230 campioni statunitensi in divisa Ralph Lauren, per loro un applauso caloroso del pubblico russo.!

America

America 02

18.05: la piccola delegazione di San Marino.

San Marino

18:03 - Lo squadrone norvegese, con Aksel Lund Svindal nel ruolo di portabandiera (è l’unico a portare la bandiera con una sola mano!).

Norvegia

18.00: Entra la delegazione del principato di Monaco e il Principe Alberto e consorte si sbracciano per salutare i loro atleti.

Monaco

17.57: Il portabandiera messicano, Hubertus von Hohenlohe, è il più anziano degli sportivi in gara in questa Olimpiade, 48enne gigantista alla sesta partecipazione.

messico

17.55: La “verdissima” squadra lituana.

Lituania

17.48: Entra l’Italia, accolta da un grandissimo applauso del pubblico russo. Visibilmente commosso il portabandiera Armin Zoeggeler.

Italy

Il premier Letta saluta orgoglioso dalla tribuna.

Letta olimpiadi

17.45: Ecco lo squadrone tedesco, che indossa l’eccentrica divisa scelta per queste Olimpiadi!

Germania

17.40: La piccola delegazione venezuelana, formata da solo 3 persone!

Venezuela

Bellissima la scenografia vista dall’alto durante l’entrata degli sportivi.

Brasile

Chiccosissima la delegazione del Bermuda, guardate un po’ la loro divisa!

Bermuda

17.35: Si può ufficialmente parlare di Olimpiade Social: tutti gli atleti che entrano sono muniti di smartphone, pronti a riprendere il momento indimenticabile.

Guardate la delegazione austriaca.

social

17.32: Arrivano gli atleti al centro del palcoscenico dello Fisht Olympic Stadium, sono loro il centro del Mondo. I primi sono i greci, come da tradizione.

Atleti

17.30: Si rivive il percorso della torcia Olimpica.

torcia

17.28: Si canta l’inno nazionale, risuonano le parole “Gloria, Nazione siamo orgogliosi di te” .

Inno

17.26:  Dopo questa introduzione arriva in tribuna d’onore anche Vladimir Putin, annunciato al pubblico in russo, inglese e francese ed accolto da applausi.

putin

17.26: Vengono fatti illuminare i 5 cerchi Olimpici, pecato però che il 5 non si accenda!

cerchi

17.25: Entrano 500 figuranti con i vestiti tipici della tradizione sovietica.

sportivi

17.23: L’aquilone vola su campagne e montagne innevate, la scenografia e immensa e curata nei minimi dettagli.

Campagne

Un aquilone ci porta a scoprire i luoghi della Rusia assieme ad una bambina di 11 anni.

Aquilone

17.18: Conto alla rovescia, inizia un vero e proprio viaggio alla scoperta della Russia.

17.16: Scorrono alcune immagini, ciascuna di loro riporta la storia della Russia raccontata attraverso le lettere dell’alfabeto (33 in tutto), ciascuna di queste viene associata ad un luogo o ad un personaggio russo.

Impero Russo

17.15: Ha inizio lo spettacolo.

17.00: Arrivano le prime immagini del Fisht Olympic Stadium dal suo interno.

Stadio