Lais Souza, ex ginnasta brasiliana che avrebbe dovuto partecipare alle Olimpiadi invernali di Sochi, in partenza tra poco più di una settimana, nella specialità degli aereals (freestyle di sci acrobatico) è rimasta gravemente ferita in seguito a un terribile incidente occorsole a Park City, negli Stati Uniti. La Souza si è infatti schiantata contro un albero, sbattendo violentemente collo e schiena contro un ramo: a quanto pare, peraltro, non si trattava di un allenamento. La brasiliana è stata immediatamente tradotta all’ospedale dell’University of Utah Health Care, è già stata sottoposta a un’operazione di riallineamento della colonna vertebrale e presto verranno effettuati altri due interventi chirurgici alla schiena.

Seppur cosciente, le sue condizioni sono molto gravi. Oltre ai danni alla colonna vertebrale che le hanno provocato una paralisi quasi totale dal collo in giù, l’atleta ha riportato difficoltà polmonari rilevanti ed è attaccata a un respiratore. I medici hanno dichiarato che la paralisi potrebbe non essere solo momentanea. E, semmai ci fosse bisogno di specificarlo, il medico della federazione brasiliana Antonio Martos ha detto che la Souza non potrà partecipare alle prossime Olimpiadi. La 25enne brasiliana aveva già partecipato a due Olimpiadi estive, quelle di Atene e quelle di Pechino, nella ginnastica.

LEGGI ANCHE:

Claudia Morandini ci racconta Sochi su Cielo

Sochi, pericolo terrorismo

I primi Giochi Olimpici invernali della storia