Nella notte tra sabato 6 e domenica 7 ottobre ci sarà quello che per molti è il match di arti marziali miste più importante di questo 2018, forse uno dei più importanti della storia delle MMA: Khabib Nurmagomedov vs Conor McGregor. L’incontro verrà trasmesso in Italia da DAZN, la nuova piattaforma di video streaming di proprietà di Perform Group. Compplice anche una serie di pubblicità riguardanti questo match, che sono state trasmesse in questi giorni nelle principali stazioni ferroviarie italiane, sta salendo la curiosità verso questo incontro anche da parte di un pubblico che finora non ha mai visto un incontro di MMA o che comunque non è appassionato di questo sport da contatto che mixa diversi stili marziali.

Vediamo le 10 cose più importanti da sapere su questo match che andrà in scena all’interno di UFC 229 e assegnerà la cintura di campione pesi leggeri (categoria di peso fino a 70,3 kg – 155 libbre) della promotion di MMA più prestigiosa al mondo:

1) Conor McGregor (soprannome The Notorius) è un fighter irlandese tra i più popolari nel mondo delle MMA e degli sport da combattimento in generale. La sua grandissima popolarità e il suo status da super star internazionale sono stati acquisiti da Conor grazie al suo stile di combattimento spettacolare, fatto di colpi al tempo stesso precisi ed estremamente potenti, tanto da avergli fatto conquistare tantissime vittorie per KO (18 delle sue 21 vittorie sono arrivate per Knock Out). Tra questi il più spettacolare è stato certamente quello inflitto al campione pesi piuma UFC Josè Aldo Jr, crollato a terra dopo appena 13 secondi del primo round, dopo un sinistro poderoso di McGregor. Questo KO ai danni di Aldo gli ha fatto conquistare la cintura pesi piuma UFC.

2) Khabib Abdulmanapovič Nurmagomedov è un fighter russo, proveniente dal Daghestan, che ad oggi risulta imbattuto. Ha vinto infatti tutti e 26 gli incontri da quando è un lottatore professionista di arti marziali miste. Otto vittorie sono arrivate per KO e altrettante per sottomissione.È probabilmente il fighter russo più noto nelle MMA, secondo solo come popolarità a Fedor Emelianenko, altra icona delle MMA russe.

3) McGregor è uno striker, predilige infatti la lotta in piedi, adottando uno stile che combina velocità e potenza, dove però i pugni, e in particolare il suo sinistro, sono le armi principali con cui mette a tappeto gli avversari.

4) Nurmagomedov è un maestro nella lotta a terra, grazie al suo sambo (arte marziale russa destinata all’addestramento dei soldati dell’Armata Rossa) di altissimo livello è in grado di portare a tappeto qualsiasi avversario e distruggerlo con il suo potentissimo ground and pound, la serie di colpi (pugni e gomitate) che vengono inferti quando ci si trova sopra l’avversario.

5) Conor McGregor non ha mai affrontato in tutta la sua carriera un avversario così forte a terra come Khabib Nurmagomedov, per questo molti appassionati di MMA e molti giornalisti, pensano che il russo sia favorito in questo match.

6) Khabib Nurmagomedov non ha mai affrontato in tutta la sua carriera un avversario così forte in piedi come Conor McGregor, per questo molti fan dell’irlandese, appassionati di MMA e giornalisti, ritengono che The Notorius manderà KO nel primo round il russo.

7) I bookmaker in tutto il mondo danno Khabib Nurmagomedov come favorito rispetto a Conor McGregor, questo vuol dire che chi scommetterà sulla vittoria dell’irlandese, qualora dovesse prevalere sul suo avversario, guadagnerà più soldi rispetto a chi scommetterà sul daghestano.

8) Il match sarà visibile in diretta su DAZN e verrà commentato da Alex Dandi (telecronista UFC da anni e uno dei più grandi esperti italiani di MMA). La main card (cioè i 4 incontri clou della serata) andrà on air a partire dalle 4 del mattino di domenica 7 ottobre, ma lo scontro tra Conor e Khabib dovrebbe andare in scena intorno alle 6.

9) Il combattimento sarà disputato a Las Vegas, alla T-Mobile Arena dove McGregor ha perso contro Floyd Mayweather in uno dei match di pugilato più pagati e con più hype degli ultimi anni. Trattandosi di un match che assegnerà la cintura di campione pesi leggeri UFC questo incontro si disputerà nell’arco di 5 round da 5 minuti (con un minuto di break tra un round e l’altro).

10) L’arbitro che è stato designato per l’incontro è Herb Dean, uno dei veterani in UFC e tra i più bravi in circolazione, anche se non sempre ineccepibile nelle decisioni prese. I tre giudici, fondamentali qualora il match dovesse terminare ai punti dopo cinuque riprese, saranno Derek Cleary, Sal D’Amato e Junichiro Kamijo. Dean riceverà $1900, mentre i 3 giudici avranno una fee di $1600 ognuno.

Ma quanto verranno pagati Khabib Nurmagomedov e Conor McGregor per disputare questo match? Non è ancora ufficiale, e i dati reali verranno rivelati soltanto dopo il match, ma il compenso per Nurmagomedov dovrebbe aggirarsi sui 10 milioni di dollari, mentre quello per McGregor dovrebbe essere di ben 15 milioni di dollari.