Dopo tante voci, è arrivata ora l’ufficialità della partenza del finanziamento, da parte di Goldman Sachs, per la realizzazione del nuovo stadio della Roma. La società giallorossa, infatti, ha comunicato la sottoscrizione del contratto per l’impianto di Tor di Valle, area scelta per la creazione, appunto, del nuovo stadio di proprietà della società capitolina diretta dal presidente James Pallotta.

L’operazione finanziaria preliminare, dunque, è stata ultimata. Ora i soldi per i costi preliminari di sviluppo connessi al progetto del nuovo stadio possono partire, grazie all’intesa tra la stessa Roma e Goldman Sachs International: “In data odierna è stato sottoscritto un contratto di finanziamento per un ammontare massimo pari a 30 milioni di euro tra Goldman Sachs International e la Stadio TDV S.p.A.”, si legge nel comunicato stampa emesso dalla stessa società giallorossa.

La Stadio TDV S.p.A. è la società deputata alla gestione ed al finanziamento del progetto del nuovo impianto. La banca, dunque, anticiperà i soldi per l’inizio dei lavori e verrà rimborsata nell’arco di 22 mesi. L’operazione, spiega ancora la Roma: “… è stata posta in essere nell’ambito delle strategie di business del Gruppo AS Roma – volte a mantenere il club ai massimi livelli – che prevedono di offrire alla Società l’opportunità di sfruttare economicamente su base continuativa le nuove strutture dello “Stadio della Roma”, che rappresenterà la sede per le partite casalinghe della prima squadra di AS Roma”.