Una notizia ‘bomba’ sconvolge il mondo del nuoto, anche se la squalifica è stata già scontata e la positività è stata inizialmente nascosta da Pechino. Secondo quanto riportato da un flash dell’Ansa in mattinata, il super campione del nuoto, il cinese Sun Yang, primatista del mondo sui 1500sl (record storico stappato a Grant Hackett prima ai Mondiali di Shnaghai 2011, con tempo poi abbassato ancora nel 2012), oro olimpico a Londra 2012 sui 400 e 1500sl e più volte mondiale tra 2011 e 2013, “è stato trovato positivo a un controllo antidoping e sospeso per tre mesi dalla Federazione del suo Paese”. Il prodotto incriminato è uno stimolante (la trimetazidina), trovata in un controllo effettuato il 17 maggio ai campionati nazionali cinesi. Sun si è poi difeso in un’audizione svoltasi a luglio dove gli inquirenti hanno deciso di sanzionarlo con una squalifica di tre mesi. Yang ha spiegato di aver utilizzato il medicinale Vasorel per ragioni mediche e di non essere a conoscenza del fatto che la trimetazidina fosse inserita nella lista dei farmaci proibiti, fatto che è accaduto nel gennaio 2014.

L’annuncio, come detto, è stato dato con diversi mesi di ritardo. “Secondo la Nuova Cina,lo stop é stato scontato da luglio, tanto che Sun – 23 anni e tre volte oro anche ai mondiali di Barcellona del 2013 – ha partecipato come se nulla fosse ai Giochi asiatici di settembre in Corea del Sud” riporta ancora l’Ansa. Ora aspettiamo le reazioni per queste rivelazioni sconvolgenti.