MILANO – L’Italia del nuoto post-Londra ha già dato risposte eccellenti nella stagione invernale in vasca corta, cominciata di fatto a settembre 2012, grazie agli ori Europei e Mondiali di Fabio Scozzoli e Ilaria Bianchi e a molte altre medaglie conquistate, in staffetta, con buone prestazioni in Coppa del Mondo sempre del duo Scozzoli-Bianchi e agli Assoluti di dicembre, soprattutto di Luca Dotto.

La stagione in vasta lunga entrerà nel vivo fra poco, per quasi tutti i protagonisti europei, con i Campionati nazionali, da metà marzo a fine aprile. Molti fatti importanti sono già accaduti, come per esempio il primo record del mondo (in vasca da 50m, in vasca da 25 ne sono stati battuti tre, per merito dei francesi Muffat e Agnel) crollato dopo Londra, sui 200 rana maschili, per mano del 18enne giapponese Akihiro Yamaguchi, che ha cancellato il 2’07″28 del fresco olimpionico ungherese Daniel Gyurta, nuotando in 2’07’’01! Un primato durato appena 45 giorni… Si sono ritirati, oltre a Michael Phelps, anche Rebecca Adlington, la britannica doppio oro a Pechino 2008 e doppio bronzo a Londra 2012, il tedesco Meeuw, la divina Laure Manaudou, che in carriera ha vinto tutto; mesi (o anno) sabbatici per la ranista Rebecca Soni, Ranomi Kromowidjodjo (che si è fidanzata con Peter Van den Hoogenband ed è appena rientrata in acqua), Eamon Sullivan, Jason Lezack, con la svedese Therese Alshammar in dolce attesa e grandi “vecchi” che non vogliono mollare, come Kosuke Kitajima, Britta Steffen, Paul Biedermann; nomi importanti hanno scelto di allenarsi all’estero, qualcuno ha poi cambiato repentinamente idea, come la spagnola Mireia Belmonte Garcia, doppio argento a Londra sui 200 farfalla e 800sl, partita per Nizza e poi tornata ad allenarsi a Sabadell con Fed Vergnoux.

Insomma, fra poco si fa sul serio. Anzi, si farà sul serio già domani, sabato e domenica, alla piscina Samuele di via Mecenate a Milano, per la terza edizione dei “Trofeo Città di Milano”, con tanti big azzurri e stranieri in acqua, messi assieme dal notevole sforzo degli organizzatori, “nonostante le difficoltà economiche – ha spiegato Roberto Del Bianco, alla Gazzetta dello Sport. -. Gli sponsor sono dimezzati, ma non potevamo abbassare il livello: quando 3 anni fa accettammo la sfida di riportare il grande nuoto all’ombra della Madonnina, sapevamo che sarebbe stato un compito arduo, ma stiamo avendo successo“. Si tratta, di fatto, del primo, vero grande appuntamento in vasca da 50 metri.

Tra le corsie si daranno battaglia Fabio Scozzoli, Ilaria Bianchi, Marco Orsi, Stefania Pirozzi, Alessia Polieri, Matteo Rivolta, Gabriele Detti, Federica Pellegrini, Filippo Magnini, Gregorio Paltrinieri, Luca Dotto, Riccardo Maestri; tra gli stranieri, Laszlo Cseh, Evgeny Korotyshkin, Anastasia Zueva, Fesikov, Fratus.

Oggi, giovedì 7 marzo, nella Sala Alessi di Palazzo Marino, è andata in scena la presentazione ufficiale con un moderatore d’eccezione, Walter Bolognani, responsabile tecnico delle squadre nazionali giovanili. Presenti anche Roberto Del Bianco, presidente della Nuotatori Milanesi, Cesare Butini, direttore tecnico delle squadre nazionali nuoto, e gli atleti Korotyshkin, Zueva, Pizzetti (lodigiano) e Rosolino.

C’è ovviamente attesa per il ritorno in acqua di Federica Pellegrini (nella foto InfoPhoto) dopo gli Assoluti Invernali e dopo aver sistemato la questione allenatore, che sarà, come previsto, Philippe Lucàs: a settembre la campionessa iridata in carica dei 200 e 400sl si trasferirà a Narbonne, in Francia. Nel frattempo, come previsto, staccherà un po’ la spina, senza certo smettere di allenarsi, ma diminuendo i carichi e affrontando altre sfide, come quelle di Milano, visto che in Mecenate entrerà in acqua su 100 e 200 dorso. Le stesse gare che proverà anche ai Campionati Nazionali di inizio aprile, mentre l’obiettivo principale in vista dei Mondiali di ques’estate a Barcellona (28 luglio-4 agosto) saranno le staffette, 4×100 e 4x200sl, 4×100 mista.

Il programma del “Trofeo Città di Milano” prevede i big in gara domani, venerdì 8, e sabato 9, i giovani domenica 10. All’evento gareggeranno atleti della Federazione Nuoto Paralimpico per i 100 stile libero, tra cui Federico Morlacchi (Polha Varese / Nuotatori Milanesi) – 3 bronzi alle Paralimpiadi di Londra 100 farfalla, 200 misti e 400 stile libero, Fabrizio Sottile (Fiamme Gialle / Team Insubrika – finalista alle Paralimpiadi di Londra – e Francesco Bocciardo (Società Sportiva Formidabile Genova).

Sponsor della manifestazione sono BT Italia, MV Agusta, Vitali e AeffeM. Per l’evento è stato chiesto il patrocinio della Federazione Italiana Nuoto, del Comune di Milano, della Provincia di Milano e della Regione Lombardia, e la manifestazione verrà trasmessa su Rai Sport.