Neymar sarebbe ad un passo dal Psg. Il brasiliano, al termine della tournée negli Stati Uniti, non è ritornato a Barcellona con i compagni, volando in Cina per alcuni impegni commerciali.

C’è chi sostiene che il brasiliano successivamente volerà in Qatar per firmare il nuovo contratto. Il Psg aggirerebbe le norme del fair play finanziario con uno stratagemma: Neymar sarebbe pagato con 300 milioni in qualità di testimonial per i Mondiali.

Buopna parte di questi 300 milioni finirebbero nelle casse del Barcellona, che dal suo canto aspetta i 222 milioni della clausola rescissoria.

Il padre di Neymar, che nella tratattiva ha un ruolo centrale, è atterrato all’aeroporto El Prat della città catalana. Sullo stesso volo erano presenti il vice presidente del Barcelona (e anche responsabile marketing e comunicazione), Manel Arroyo e l’ex bandiera catalana Carles Puyol insieme alla sua famiglia.

Neymar senior non ha rilasciato dichiarazioni, dando del maleducato ad un giornalista che gli chiudeva il passaggio verso l’uscita dell’aeroporto. Un nervosismo palpabile (Neymar ha litigato con il neo blaugrana Samedo nel corso di un allenamento) che fa pensare che qualcosa si sta muovendo.