Spurs travolgenti, Celtic di nuovo al successo. Questi e altri i verdetti della notte Nba.

Los Angeles Lakers-San Antonio Spurs 98-119

Ancora, sempre brillante San Antonio. Allo Staples Center centra la sesta vittoria nelle ultime 8 gare. Netto il dominio sui Lakers, Kawhi Leonard (25 punti, 16 nel solo 1° periodo) è il solito trascinatore, Aldridge (16) e Gasol (15) le altre due stelle pronte a splendere. Unica nota positiva di coach Walton i 22 punti del season high di Ingram.
Los Angeles: Ingram 22 (9/11, 1/4 da 3, 1/1 tl), Clarkson 19, Russell 18; rimbalzi: Randle 12; assist: Randle 4
San Antonio: Leonard 25 (7/11, 2/7 da 3, 5/6 tl), Aldridge 16, Gasol 15; rimbalzi: Aldridge, Dedmon 9; assist: Parker 9

Oklahoma City Thunder-New Orleans Pelicans 118-110

Terza sconfitta consecutiva per i Pelicans. Loro giustizieri stavolta i Thunder grazie alla 29esima tripla doppia stagionale di Westbrook. Inutili dall’altro lato i 31 punti e 10 rimbalzi di Cousins (in soli 21 minuti, a causa dei problemi di falli) e i 38 di Davis.
Oklahoma City: Westbrook 41 (12/21, 2/8 da 3, 11/12 tl), Kanter 20, Adams, Abrines 13; rimbalzi: Westbrook 11; assist: Westbrook 11
New Orleans: Davis 38 (13/25, 2/3 da 3, 6/6 tl), Cousins 31, Moore 10; rimbalzi: Cousins 10; assist: Holiday 8

Detroit Pistons-Boston Celtics 98-104

Reduce da due ko, i Celtic ritrovano la vittoria. Poco conta che il match fosse dedicato dai Pistons a Rip Hamilton, in occasione del ritiro della sua maglia numero 32. I ragazzi di coach Stevens sprecano nel 3° periodo un confortante +15, dando il via alla rimonta casalinga. Il finale thriller è deciso da una clamorosa azione da 5 punti dei Celtics: Jaylen Brown infila la tripla col fallo con soli 37” alla sirena finale, nella lotta a rimbalzo sul tiro libero sbagliato dal rookie, arriva il fallo di Harris sul Smart che, dalla linea, realizza il 2/2 per il decisivo +4.
Detroit: Caldwell-Pope 18 (3/6, 3/8 da 3, 3/5 da 3), Drummond, Jackson 17; rimbalzi: Drummond 15; assist: Jackson 6
Boston: Thomas 33 (5/11, 5/12 da 3, 8/9 tl), Crowder, Smart 14; rimbalzi: Crowder 11; assist: Crowder, Horford 5

Milwaukee Bucks-Phoenix Suns 100-96

I Bucks tengono ancora accese le speranze di qualificazione ai play-off. Dopo la sconfitta che aveva messo fine alla striscia di 3 successi consecutivi, coach Kidd torna a festeggiare. Decisivo l’ingresso sul parquet di Antetokounmpo (18), bravo a pescare Tony Snell, che infila la tripla del definitivo +4 con soli 8” alla sirena finale.
Milwaukee: Antetokounmpo 28 (11/13, 6/7 tl), Beasley 17, Brogdon 15; rimbalzi: Antetokounmpo, Monroe 8; assist: Brogdon 7
Phoenix: Warren 23 (10/13, 1/1 da 3), Williams 17, Booker 15; rimbalzi: Williams 15; assist: Bledsoe 9

Washington Wizards-Utah Jazz 92-102

Seconda debacle di fila per i Wizard che non incappavano in striscie negative dallo scorso 3 gennaio. Javv vola, merito dei 30 punti di un super Hayward e dalla doppia doppia da 15 punti e 20 rimbalzi di Gobert.
Washington: Wall 23 (7/14, 2/4 da 3, 3/5 tl), Beal 22, Bogdanovic 15; rimbalzi: Gortat 8; assist: Wall 11
Utah: Hayward 30 (7/16, 4/6 da 3, 4/8 tl), Hill 21, Gobert 15; rimbalzi: Gobert 20; assist: Hill 6

Toronto Raptors-Portland Trail Blazers 112-106

Ancora senza Kyle Lowry, i Raptors infilano il terzo trionfo consecutivo e mettono nel radar il 3° posto a Est, ancora di proprietà dei Wizards. In formissima DeRozan: 33 punti, dopo i 43 messi a segno 2 giorni prima contro i Celtics.
Toronto: DeRozan 33 (9/16, 15/16 tl), Ibaka 18, Valanciunas 15; rimbalzi: Ibaka 10; assist: Joseph 6
Portland: Lillard 28 (6/13, 4/7 da 3, 4/5 tl), Harkless 18, McCollum 17; rimbalzi: Aminu 8; assist: Lillard 8