Quarta Finale di Conference consecutiva, a est, per i Miami Heat dal 2011, ma che fatica in gara 5, in casa, contro gli orgogliosi Brooklyn Nets di uno straordinario Joe Johnson, avanti sempre dalla metà del secondo quarto fino a pochi secondi dalla fine, quando una tripla di Ray Allen e una gran difesa di LeBron James, con il contributo dello stesso Allen sull’ultimo possesso a 4” dalla fine (e il malcapitato Joe di cui sopra, palla persa…), hanno regalato il faticoso successo in rimonta ai (bi)campioni NBA in carica. A 2’40” dalla fine, i Nets erano ancora avanti di 8 punti, 83-91, ma di fatto non hanno più segnato prima della tripla della disperazione di Johnson, per il 95-94, diventato poi 96-94 finale dopo un libero di James, quando ormai era troppo tardi. In precedenza, sull’88-91, nell’azione che forse avrebbe potuto cambiare la serie, lo stesso Joe, in uno-contro-uno contro LeBron, è stato stoppato brutalmente da James, fondamentale. Poi è arrivata la tripla di Ray Allen sull’assist di Chalmers che ha regalato il primo vantaggio agli Heat nella partita dal secondo quarto… Insomma, i Nets hanno avuto la chance di vincere il match, più volte, nei secondi finali, sprecandola per loro demeriti, ma soprattutto per l’azione di disturbo degli Heat.

Match bello, di grande intensità, vinto infatti più dalla difesa che non dall’attacco di Miami. Fondamentali anche due tiri dall’arco di Chris Bosh, sempre negli ultimi 4′ minuti. Guardando le statistiche, Brooklyn è stata migliore praticamente in tutto: nella percentuale di tiro, a rimbalzo, ma la vera differenza l’hanno fatta i punti dopo le palle perse (12-10 Brooklyn): 20-11 Miami…

Per LeBron James, 6/14 dal campo, 2/5 da tre, 15/17 ai liberi, 29 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e anche 5 palle perse…; 16 per Bosh, 28 per Wade, 13 di Ray Allen, che ha disputato una serie magnifica. Dall’altra parte, 34 punti di Joe Johnson, che però ha sbagliato tutti gli ultimi tiri, quelli più importanti…; 19 per Pierce, 17 per Deron Williams.

LE PARTITE NBA DELLA NOTTE:

MIAMI HEAT-BROOKLYN NETS                                            96-94  (Serie: 4-1).

SAN ANTONIO SPURS-PORTLAND TRAIL BLAZERS       104-82   (Serie: 4-1).

Anche la Western Conference ha la sua prima finalista: i San Antonio Spurs, infatti, riscattano il ko di due giorni fa al Moda Center e chiudono la serie con Portland sul 4-1. Devastante ancora una volta la superiorità mostrata dai texani che non hanno avuto bisogno nemmeno del miglior Tony Parker (costretto a lasciare il campo per un risentimento al tendine del ginocchio sinistro nel secondo quarto) per spazzare via i Blazers, che all’AT&T Center non hanno avuto mai antidoti per bloccare l’attacco degli Spurs e soprattutto il gioco in transizione dei neroargento (ben 33 punti segnati in contropiede da Ginobili e compagni). Ad esplodere in assenza di TP9 in casa Spurs sono stati Leonard e Green che hanno segnato 22 punti a testa (per Kawhi anche 7 rimbalzi e 5 palle rubate) che non hanno lasciato scampo ai Blazers (40,7% dal campo e un misero 5/19 da tre punti). Ottima anche la prova di Mills, chiamato a sostituire Parker: 18 punti in 25’ e un considerevole +17 di plus/minus. A Portland non è bastato spedire l’intero quintetto base in doppia cifra per prolungare una serie che, se escludiamo gara 4, non li ha mai visti protagonisti. Ma la stagione è stata notevole, così come il successo su Houston al primo turno…

LE ALTRE SEMIFINALI DI CONFERENCE

LO SCANDALO DI STERLING E LA FERMA DECISIONE DEL COMMISSIONER NBA NEL VIDEO:

LA TIFOSA MALATA CHE COMMUOVE L’AMERICA

CLASSIFICHE AL TERMINE DELLA REGULAR SEASON:

EASTERN CONFERENCE                   WESTERN CONFERENCE
1. Indiana 56-26                                    1. San Antonio 62-20
2. Miami 54-28                                       2. Oklahoma City 59-23
3. Toronto 48-34                                   3. LA Clippers 57-25
4. Chicago 48-34                                   4. Houston 54-28
5. Washington 44-38                             5. Portland 54-28
6. Brooklyn 44-38                                 6. Golden State 51-31
7. Charlotte 43-39                                7. Memphis 50-32
8. Atlanta 38-44                                    8. Dallas 49-33
9. New York 37-45                                 9. Phoenix 48-34
10. Cleveland 33-49                              10. Minnesota 40-42
11. Detroit 29-53                                    11. Denver 36-46
12. Boston 25-57                                  12. New Orleans 34-48
13. Orlando 23-59                                 13. Sacramento 28-54
14. Philadelphia 19-63                          14. LA Lakers 27-55
15. Milwaukee 15-67                             15. Utah 25-57

ACCOPPIAMENTI PLAYOFF PRIMO TURNO:

EASTERN CONFERENCE                                              WESTERN CONFERENCE

(1) Indiana – (8) Atlanta 4-3                                            (1) San Antonio – (8) Dallas 4-3
(4) Chicago – (5) Washington 1-4                                  (4) Houston – (5) Portland 2-4
(3) Toronto – (6) Brooklyn 3-4                                       (3) LA Clippers - (6) Golden State 4-3
(2) Miami –  (7) Charlotte 4-0                                         (2) Oklahoma City - (7) Memphis 4-3.

SEMIFINALI DI CONFERENCE:

(1) Indiana-(5) Washington  3-2                                            (1) San Antonio     -(5) Portland       4-1

(2) Miami   -(6) Brooklyn    4-1                                            (2) Oklahoma City-(3) LA Clippers  3-2

PLAYOFF, REGOLAMENTO, ACCOPPIAMENTI, CLASSIFICHE COMPLETE