Washington pareggia i conti coi Celtics nella serie di semifinale della Eastern Conference. Al Verizon Center la squadra di coach Brooks brilla, guidata dala supercoppia Wall-Beal. 27 punti e 12 assist per John, 29 per Bradley.

Washington, un parzialone di 26-0

I Wizards partono in quinta. Nei primi otto minuti si scatena Otto Porter, che apre le marcature con una tripla. Poi Thomas prende per mano Boston, e il terzo canestro da tre ribalta la situazione: alla prima sirena i Celtics sono sul +4. Dopo un avvio deludente, John Wall sfodera una prova maiuscola, con 14 punti nel 2° quarto. È 48 pari all’intervallo lungo. Dal terzo periodo i padroni di casa lasciano però solo le briciole ai rivali. La difesa tiene sotto stretta sorveglianza IT, mentre Wall e Beal fanno i fenomeni: il break di 26-0 vale il +20. Un divario incolmabile, che rende l’ultimo quarto di pura amministrazione per Washington.

Celtics: le opinioni a caldo

“Se perdi palla continuamente contro questi ragazzi, è difficile poi settare la tua difesa. Il loro attacco in transizione è devastante, ci ha ucciso, in entrambe le ultime due gare - ha commentato coach Stevens a fine gara -. L’ultima volta è stato un 22-0, nel primo quarto, stavolta il break è arrivato nel terzo. Ci hanno fatto pagare tutti gli errori che abbiamo commesso”. ”Abbiamo perso troppi palloni - ha analizzato Thomas a fine gara - hanno avuto la forza e l’energia di prendere qualche rimbalzo in attacco, grazie ai quali sono riusciti a piazzare delle triple mortifere. Questo ti uccide. Questo è quanto accaduto nel terzo quarto. Siamo riusciti a togliergli la transizione per gran parte della partita, ma quando vanno in transizione, sono una squadra difficile da battere. Nel primo tempo li abbiamo fatti giocare a metà campo e il risultato si è visto, quasi mai sono andati in contropiede e gli abbiamo tolto ritmo”.

Washington: Beal 29 (8/10, 3/6 da 3, 4/4 tl), Wall 27, Porter 18; rimbalzi: Morris 10; assist: Wall 12.
Boston: Thomas 19 (2/8, 5/6 da 3), Rozier 16, Olynyk 14; rimbalzi: Crowder, Rozier 7; assist: Smart 6.