La notizia del giorno è… lo “0″ nella casella punti di Kevin Garnett, mai successo in precedenza nei playoff NBA per un’ala grande entrata nella Lega nel 1995, con la maglia dei Minnesota T-Wolves. Per il resto, le ultime due partite delle semifinali di conference (gara1), non hanno storia, vittorie larghe per Miami e San Antonio!

LE PARTITE NBA DELLA NOTTE:

MIAMI HEAT-BROOKLYN NETS 107-86 (Serie: 1-0).
SAN ANTONIO SPURS-PORTLAND TRAIL BLAZERS 116-92 (Serie: 1-0).

LO SCANDALO DI STERLING E LA FERMA DECISIONE DEL COMMISSIONER NBA NEL VIDEO:

Gran vittoria per Miami che con LeBron James (22 punti, 10 su 15 dal campo) e Ray Allen (19 punti, 4 su 7 da tre) tirati a lucido infila un clamoroso successo da +20 sugli Spurs. Ma a girare sono state tutte le stelle di Spoelstra, che ha potuto ammirare anche i 15 punti conditi da 11 rimbalzi di Chris Bosh, i 14 di Dwyane Wade e i 12 di Mario Chalmers. Finalmente, Miami riesce a sfatare un tabù. Quello rappresentato da Brooklyn, l’unica squadra che non aveva battuto almeno una volta in regular season, perdendo 4 volte su 4. Autentica serataccia per i Nets. Deron Williams e Joe Johnson sono i migliori marcatori con 17 punti a testa, ma nessun altro va in doppia cifra. Kevin Garnett resta addirittura a secco, come detto, con due soli tiri tentati (!) e 4 rimbalzi a referto. Paul Pierce si ferma a 8, con un 3 su 8 dal campo.

A San Antonio va in scena lo show di Tony Parker, che si prende sulle spalle gli Spurs e li conduce a un successo decisamente largo contro i Blazers. Per il francese, si tratta di una prestazione da 33 punti e 9 assist. Alla quale vanno ovviamente aggiunti i 19 di Kawhi Leonard e i 12 con 11 rimbalzi di Tim Duncan. Ma, fondamentale per noi italiani, c’è anche Marco Belinelli tra i protagonisti. L’italiano, che con Dallas ha giocato poco presumibilmente per il pessimo accoppiamento difensivo con Vince Carter, ma che gode della fiducia di Popovich cui serve molto in attacco, ha segnato ben 19 punti in 28 minuti giocati, con uno straordinario 7 su 9 dal campo che lo ha visto centrare 3 triple su 5 tentate. Non male, al punto che ai Blazers non sono bastati i 32 con 14 rimbalzi di LaMarcus Aldridge (sempre 30 punti di  media a partita in questi playoff 2014…) e i 17 di Damian Lillard. San Antonio ha chiuso il primo parziale avanti di 13 punti ed è riuscita a raddoppiare il vantaggio intatto all’intervallo lungo, perdendo soltanto due punti nell’altra metà di gara. Un’autentica mazzata.

LA TIFOSA MALATA CHE COMMUOVE L’AMERICA

CLASSIFICHE AL TERMINE DELLA REGULAR SEASON:

EASTERN CONFERENCE                   WESTERN CONFERENCE
1. Indiana 56-26                                         1. San Antonio 62-20
2. Miami 54-28                                           2. Oklahoma City 59-23
3. Toronto 48-34                                      3. LA Clippers 57-25
4. Chicago 48-34                                        4. Houston 54-28
5. Washington 44-38                               5. Portland 54-28
6. Brooklyn 44-38                                     6. Golden State 51-31
7. Charlotte 43-39                                     7. Memphis 50-32
8. Atlanta 38-44                                         8. Dallas 49-33
9. New York 37-45                                         9. Phoenix 48-34
10. Cleveland 33-49                                     10. Minnesota 40-42
11. Detroit 29-53                                           11. Denver 36-46
12. Boston 25-57                                           12. New Orleans 34-48
13. Orlando 23-59                                         13. Sacramento 28-54
14. Philadelphia 19-63                                 14. LA Lakers 27-55
15. Milwaukee 15-67                                    15. Utah 25-57

ACCOPPIAMENTI PLAYOFF PRIMO TURNO:

EASTERN CONFERENCE                                              WESTERN CONFERENCE

(1) Indiana – (8) Atlanta 4-3                                            (1) San Antonio – (8) Dallas 4-3
(4) Chicago – (5) Washington 1-4                                  (4) Houston – (5) Portland 2-4
(3) Toronto – (6) Brooklyn 3-4                                       (3) LA Clippers - (6) Golden State 4-3
(2) Miami –  (7) Charlotte 4-0                                         (2) Oklahoma City - (7) Memphis 4-3.

SEMIFINALI DI CONFERENCE:

(1) Indiana-    (5) Washington 0-1                                     (1) San Antonio-    (5) Portland       1-0

(2) Miami-(6) Brooklyn             1-0                                     (2) Oklahoma City-(3) LA Clippers 0-1

PLAYOFF, REGOLAMENTO, ACCOPPIAMENTI, CLASSIFICHE COMPLETE