Gara 5 Western Conference semi-finals, una “pivotal” game come la chiamano negli Stati Uniti, cioè la partita decisiva, quella che può “spaccare” la serie (ma non è detto…). A Oklahoma City i Thunder ospitano i Los Angeles Clippers, sul 2-2. Chris Paul e compagni sono pronti come mai: partono 15-30 nel primo quarto, distribuendo benissimo il pallone e giovandosi di un Griffin che segna anche dalla media distanza. Perfetti, insomma. Troppo presto, però, per un vantaggio così. I Thunder rimontano, lentamente, arrivano anche a -1, ma non sorpassano mai i rivali. I Clippers giocano un match sontuoso, segnano ben 12 triple su 27 tentativi (44,4%), 3 con Redick e Crawford. Paul distribuisce 14 assist aggiungendo 17 punti, Griffin ne segna 24, Barnes 15, Redick 16, Crawford 19 dalla panchina, ci sono anche i 7 di Granger. Tutto facile? Vittoria? Macché. Perfetti, sì, ma fino a 49” dal termine della partita. Avanti 97-104, la squadra di Doc Rivers riesce nell’impresa di perdere! Con il contributo fondamentale, però, purtroppo bisogna sottolinearlo, degli arbitri!

Come? Prima subendo una tripla di Durant su rimessa laterale, 100-104. A 22” dalla fine Crawford sbaglia la penetrazione non difficile che avrebbe probabilmente chiuso la partita, Durant vola in contropiede e segna il facile lay-up del 102-104. Ma ci sono solo 16” da giocare. Palla a Chris Paul, che attaccato da Westbrook la perde incredibilmente, forse subendo fallo. Jackson recupera il pallone, vola a canestro, affronta Barnes che  difende benissimo, perde “la maniglia”, ma per gli arbitri è rimessa OKC… Rimessa a 9” dalla fine per Westbrook che quando ne mancano ancora 6” prende un folle tiro da tre laterale con Chris Paul davanti: la palla esce, ma gli arbitri vedono un fallo del play di LA, che non c’è. Tre tiri liberi per Russel, che li mette tutti: 105-104 Oklahoma. C’è tempo abbondante per un’ultima azione Clippers: penetrazione di Paul, che vede la strada sbarrata da Ibaka, ha un’indecisione e perde il pallone, stavolta senza nessun fallo, con J.J. Redick completamente libero alle sue spalle… Finale 105-104 OKC, rimonta pazzesca, ma gli arbitri… Doc Rivers indemoniato a fine gara!

Per OKC, Durant segna 27 punti tirando male, 6/22 dal campo (ma 3/6 da tre), però aggiunge 10 rimbalzi e 5 assist! Westbrook mette 38 punti (!) con 6 assist, 5 rimbalzi, 11/23 dal campo, 2/6 da tre, 14/16 ai liberi e 3 palle rubate. C’è però un notevole contributo della squadra, con 8 punti di Ibaka, 8 di Jackson, 9 di Adams dalla panchina. Alla fine le squadre sono in partità su quasi tutte le percentuali: tiri dal campo, da tre, liberi, stessi rimbalzi a testa (44), ma per LA ci sono 4 palle perse in più. Decisive!

LE PARTITE NBA DELLA NOTTE:

OKLAHOMA CITY THUNDER-LOS ANGELES CLIPPERS 105-104  (Serie: 3-2).

INDIANA PACERS-WASHINGTON WIZARDS                       79-102  (Serie: 3-2).

Indianapolis, invece, tutto è apparecchiato per il 4-1 dei Pacers, che hanno il match-point in casa e sembrano rinati. Sembrano… Perché rimediano una batosta tremenda. Una partita iniziata male, con il vantaggio di 5 punti per Washington, e chiusa peggio, con ben 17 punti di divario accusati nel solo terzo parziale. Decisiva la prestazione di Marcin Gortat, autore di 31 punti conditi da 16 rimbalzi, il tutto mentre John Wall aggiungeva il proprio personal best ai playoff con 27 punti. Indiana è stata letteralmente spazzata via sotto canestro, dove nel bilancio perde addirittura 62-23. Per i Pacers, deludente prova di Paul George. In campo 46 minuti, ha chiuso con 15 punti frutto di un misero 5 su 15 dal campo (con un rimbalzo e due assist). Il migliore tra i padroni di casa è David West con 17 punti e 6 rimbalzi, malissimo invece Roy Hibbert (4 punti) e George Hill (3 punti e 1 su 8 dal campo). La serie è davvero riaperta?

LE ALTRE SEMIFINALI DI CONFERENCE

LO SCANDALO DI STERLING E LA FERMA DECISIONE DEL COMMISSIONER NBA NEL VIDEO:

LA TIFOSA MALATA CHE COMMUOVE L’AMERICA

CLASSIFICHE AL TERMINE DELLA REGULAR SEASON:

EASTERN CONFERENCE                   WESTERN CONFERENCE
1. Indiana 56-26                                    1. San Antonio 62-20
2. Miami 54-28                                       2. Oklahoma City 59-23
3. Toronto 48-34                                   3. LA Clippers 57-25
4. Chicago 48-34                                   4. Houston 54-28
5. Washington 44-38                             5. Portland 54-28
6. Brooklyn 44-38                                 6. Golden State 51-31
7. Charlotte 43-39                                7. Memphis 50-32
8. Atlanta 38-44                                    8. Dallas 49-33
9. New York 37-45                                 9. Phoenix 48-34
10. Cleveland 33-49                              10. Minnesota 40-42
11. Detroit 29-53                                    11. Denver 36-46
12. Boston 25-57                                  12. New Orleans 34-48
13. Orlando 23-59                                 13. Sacramento 28-54
14. Philadelphia 19-63                          14. LA Lakers 27-55
15. Milwaukee 15-67                             15. Utah 25-57

ACCOPPIAMENTI PLAYOFF PRIMO TURNO:

EASTERN CONFERENCE                                              WESTERN CONFERENCE

(1) Indiana – (8) Atlanta 4-3                                            (1) San Antonio – (8) Dallas 4-3
(4) Chicago – (5) Washington 1-4                                  (4) Houston – (5) Portland 2-4
(3) Toronto – (6) Brooklyn 3-4                                       (3) LA Clippers - (6) Golden State 4-3
(2) Miami –  (7) Charlotte 4-0                                         (2) Oklahoma City - (7) Memphis 4-3.

SEMIFINALI DI CONFERENCE:

(1) Indiana-(5) Washington  3-2                                            (1) San Antonio     -(5) Portland       3-1

(2) Miami   -(6) Brooklyn       3-1                                            (2) Oklahoma City-(3) LA Clippers  3-2

PLAYOFF, REGOLAMENTO, ACCOPPIAMENTI, CLASSIFICHE COMPLETE