Terza e penultima qualificata per le semifinali di conference nella Western Conference, Playoff NBA 2015: i Memphis Grizzlies battono 99-93 Portland, in casa, chiudono sul 4-1 la serie e volano al secondo turno, dove saranno attesi a una sfida intrigante dai Golden State Warriors, testa di serie n.1 del tabellone. Atlanta batte invece Brooklyn dopo una partita avvincente e combattuta e si porta sul 3-2, ma ora i Nets giocheranno gara 6 a New York. L’ipotesi gara 7 non è così remota… A Memphis, i Grizzlies sono senza Conley (probabilmente out anche per il prossimo turno, come minimo), ma giocano al solito di squadra. Tirano male da tre, 1/14, non certo il loro punto di forza, e si appoggiano giustamente sull’asse Randolph (16 punti e 8 rimbalzi), Lee (20 punti, 8/12 dal campo), Gasol (26 punti e 14 rimbalzi). Portland, comunque, gioca una delle migliori gare della serie, rimonta sotto di 13 punti, va in vantaggio, e lotta fino alla fine. Pescando un autentico jolly, dalla panchina: McCollum, autore di 33 punti (!), con 12/20 dal campo e 7/11 da tre punti. Tutto inutile, però. Avanzo i Grizzlies.

ATLANTA

In Georgia, ecco una gara 5 meravigliosa. Atlanta scatta avanti subito, guadagna anche 14 punti di vantaggio, che difende sempre. Ma Brooklyn rimonta gradualmente, arriva al -1, si affida a due giocatori dalla panchina, Anderson (23 punti) e Jack (19), ma anche a un redivivo Johnson nel finale. Non basta. Due canestri pesantissimi di Horford negli ultimi minuti (20 punti, 15 rimbalzi, 5 assist) spengono Brooklyn, che perde 107-97. Tutto il quintetto di Atlanta in doppia cifra per punti: 24 Carrol, 10 Millsap, 17 Korver, 20 Teague. Entrambe le squadre tirano piuttosto bene, la partita è avvincente così come lo sarà anche gara 6, a Brooklyn. Gara 7 dietro l’angolo?